• Russo
  • Mazzone
  • Vellucci
  • Gelisio
  • Andreotti
  • Liguori
  • Gnudi
  • Chelini
  • Abete
  • Casciello
  • Falco
  • Rinaldi
  • Pasquino
  • Tassone
  • Boschetti
  • Romano
  • di Geso
  • Leone
  • Miraglia
  • Grassotti
  • Meoli
  • Romano
  • Quarta
  • De Luca
  • De Leo
  • Rossetto
  • Bonanni
  • Baietti
  • Bruzzone
  • Algeri
  • Alemanno
  • Bonetti
  • Cacciatore
  • Buzzatti
  • Ward
  • Dalia
  • Crepet
  • Barnaba
  • Coniglio
  • Paleari
  • Santaniello
  • Del Sorbo
  • Scorza
  • Catizone
  • Quaglia

Frasi di Madame: citazioni canzoni famose e di Sanremo

Carolina Campanile 28 Gennaio 2021

Le più belle frasi di Madame, citazioni delle canzoni famose e di quelle tratte dai brani del Festival di Sanremo: aforismi per capire chi è Francesca Calearo.

Nata nel 2002, il vero nome dell’artista è Francesca Calearo. La cantante è senza dubbio la donna più giovane nella scena rap italiana, nonché una tra le più amate.

Schietta, ribelle, senza peli sulla lingua e soprattutto sfacciata, tanto da presentare al pubblico la canzone Clito, dal testo abbastanza esplicito.

Comparsa per la prima volta sulla scena rap nel 2018 con la canzone Sciccherie, l’artista ottiene subito un successo enorme. Oltre a singoli da solista, la rapper vanta collaborazioni molto importanti nel settore, come quella con Marracash.

Per parlare di lei abbiamo preferito farlo attraverso la sua musica. Da brani e canzoni famose, come Sciccherie, frasi di Madame raccontano della sua vita, dal quartiere fino al successo. Parlano della voglia di rivalsa e di stati d’animo come rabbia, delusione, amore.

Frasi di Madame tratte canzoni più belle e famose per capire chi è Francesca Calearo nella vita privata

Nelle sue canzoni Francesca affronta diversi temi, dall’amore alle delusioni, ma soprattutto ci parla della vita e di tutte le sue sfaccettature, sia belle che brutte.

E’ con il rap che parla ai suoi fans e non solo, difatti, chi è Madame, frasi delle sue canzoni famose e citazioni dei suoi brani cantanti a Sanremo ce lo dicono.

Ecco alcune tra le più belle frasi di Francesca Calearo, in cui l’artista parla di lei e della sua visione della vita.

  • Sei la cosa che ci penso, se ci penso, dopo un incubo, e quando mi sveglio il cuore a palla abbraccio il mio cuscino e lì ci sei te. – Sciccherie
  • Ehi, provaci tu ad avere un mondo dentro e non trovare le parole per cacciarlo dalle labbra. – La promessa dell’anno
  • Uscita di casa tua, la solita sigaretta, ne ho fumato solo mezza. L’ho lasciata per terra, non l’ho buttata nel tombino come al solito, così ti ricordi di me. – Baby
  • Siedi e sentimi, stammi accanto finché posso toccarti. – Sentimi
  • Quando non hai mai sparato, ma hai sperato in una fine o la tua fine: bang. – Clito
  • Sei come la intro del mio pezzo preferito. – Il mio amico
  • Cerca dentro te e saprai, mi hai ferita. Guarda dentro me, non vedrai una nemica. – L’anima
  • Non sempre ci riesco però ci tento, come un soldato che si rischia tutto. – Nuove strade
  • Tu vuoi brillare nella notte, Cartier. Non c’è nessuno che ti porta con sé. – Defuera
  • Ti prometto il mare con uno shottino d’acqua. – Non è vero niente
  • Sono la donna più bella che avrai, ma mi nascondi. – L’anima
  • Sembri una foglia che si sveglia all’alba, mentre i tuoi biondi viaggiano nell’aria. – Anna

Citazioni di Madame e aforismi di canzoni famose

Dopo il successo con Sciccherie, frasi di Madame le troviamo in altre canzoni famose e di Sanremo, aforismi sulla vita e sull’amore di Francesca Calearo per capire chi è la rapper di Vicenza. Ecco una raccolta delle più famose e condivise.

  • Quando odi il tuo corpo o non lo ammiri abbastanza, sfami solo cuore e pancia, scordi l’anima è il tuo tesoro. – Euforia
  • L’eleganza è una corazza se fa frío, forse al mondo ci sta un posto dove sono giusta anch’io. – Fuoriluogo
  • Se vuoi dell’acqua, ti compro una spiaggia.- Anna
  • Non posso farti stare, ma ci diamo appuntamento. […] Non posso catturarti, ma catturerò il momento. – Non è vero niente
  • Quando ci vedremo non saprò come vestirmi, metterò a soqquadro l’armadio solo per un “sei così bella”. – Sentimi
  • A volte rido e non ne capisco il motivo, a volte vivo e non capisco se respiro. – Clito
  • Tra mille problemi in famiglia e la casa che andava a fuoco, quegli anni passati in provincia. Io stavo cadendo nel vuoto. – Il mio amico
  • Baby puoi guardare avanti anche se è sempre buio, c’è luce in fondo. – Nuove strade
  • Questi palazzi sembrano le banlieue, tu balli solo con chi balla con te. – Defuera
  • E io che ti avrei scritto un libro, sì, e con che parole. Ma ho macchiato sul finale pagine di rosso. – Non è vero niente
  • Uscire con l’abito nero e sciccherie, mentre metto cose per sembrare come quelle un po’ più fighe. – Sciccherie
  • Fai quel c*zzo che ti pare, lady. Tanto questa Italia, lady, vede le ragazze come bambole gonfiabili. – 17
  • Con un amo scenderò nell’intestino ad abboccarlo, vomitando fuori il succo del discorso. – La promessa dell’anno

Dalla canzoni di Sanremo frasi di Madame da condividere

Nelle sue canzoni ci parla di temi comuni a tutti, rabbia, sofferenza, voglia di rivalsa, amore finito, ma ci parla anche di temi mai toccati prima nella storia della musica, sfidando ogni tabù.

Ecco perché le sue canzoni sono amate da tanti, e le frasi di Madame condivise su Facebook e Instagram non solo dai suoi follower e fans.

  • A volte inciampo e non capisco che cammino non sulla terraferma, ma su un filo. – Clito
  • Tu sei la mia strada, le Champs-Élysées, tu mi hai salvato dal vuoto che c’è. – Il mio amico
  • Mamma mia, bella mia, che mi manca la voce. Ieri sera, da ubriaca, ho urlato forte il tuo nome. – Sciccherie
  • Guardami, guardati, guardaci: siamo due stelle coperte da nuvole bianche. – Anna
  • Taci, stenditi, dormirò sulle tue mani calde. – Sentimi
  • Odio la sofferenza, preferisco l’annullarmi. Farmi spazio nel silenzio per non svegliare i fantasmi. – La promessa dell’anno
  • Ora è tempo di mirare in alto, non ho più tempo per aspettare i miracoli. – Mira
  • Se vuoi salvami, che le mie guance si sciolgono con le mie lacrime. – Andromeda (remix)
  • Intervengo fuori tempo in un silenzio che non voleva la pausa. – Fuoriluogo
  • Mi racconti una favola, così dormo? Mi addormento con te come sottofondo. – Sentimi
  • Sei come la fine delle lacrime che ho. – Il mio amico
  • Odio l’euforia, perché stento a controllarmi. Cammino e i passi in fondo non sono altro che spasmi. – La promessa dell’anno
  • Scivolerei fra le tue mani lisce, almeno fino a che non riusciamo a dormire. – Sentimi
  • Tu baciami con calma finché non ti stanchi di me. – Clito
  • Ricordati di dire un grazie per ogni giornata in cui sei felice. – Nuove strade
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto