• Valorzi
  • Chelini
  • Coniglio
  • Catizone
  • Bruzzone
  • Dalia
  • Boschetti
  • Quarta
  • Alemanno
  • Crepet
  • Cacciatore
  • Ward
  • Gnudi
  • Meoli
  • Santaniello
  • di Geso
  • Bonanni
  • Scorza
  • Liguori
  • Paleari
  • Leone
  • Barnaba
  • Andreotti
  • Bonetti
  • Baietti
  • Romano
  • Falco
  • Mazzone
  • Pasquino
  • De Leo
  • Quaglia
  • Rossetto
  • Carfagna
  • De Luca
  • Gelisio
  • Cocchi
  • Tassone
  • Algeri
  • Califano
  • Napolitani
  • Miraglia
  • Romano
  • Grassotti
  • Buzzatti
  • Rinaldi
  • Casciello

Frasi di Max Gazzè: citazioni canzoni famose e di Sanremo

Carolina Campanile 4 Febbraio 2021
C. C.
19/06/2021

Le più belle frasi di Max Gazzè, citazioni canzoni famose e brani del Festival di Sanremo: aforismi per capire chi è il cantante romano di Vento d'estate e Una musica può fare.

Le più belle frasi di Max Gazzè, citazioni canzoni famose e brani del Festival di Sanremo: aforismi per capire chi è il cantante romano di Vento d’estate e Una musica può fare.

Romano di nascita ma siciliano di origini, a soli 6 anni inizia a studiare pianoforte. Da adolescente si trasferisce con la famiglia in Belgio, dove studia basso elettrico e si esibisce nei locali con vari gruppi.

Tornato a Roma si dedica alla sperimentazione di vari generi musicali, preparandosi al lancio del primo album, Contro un’onda del mare.

Il successo arriva qualche anno dopo, quando nel 2000 partecipa al 50° Festival di Sanremo con il brano Il timido ubriaco. 

Senza dubbio tra le canzoni più famose troviamo i brani Sotto casa e Ti sembra normale, divenute delle vere hit grazie al motivetto canticchiabile. E con la notorietà, iniziano ad essere condivise frasi di Max Gazzè e le sue migliori citazioni tratte dalle canzoni più famose. I suoi testi parlano anche della sua visione della vita e dell’amore, di sentimenti come la tristezza e la delusione.

Scopriamo insieme chi è il cantate Max Gazzè, frasi di canzoni famose e di brani presentati a Sanremo che ci parlano della sua vita privata e del suo pensiero.

Frasi di Max Gazzè tratte canzoni più belle e famose per capire chi è Massimiliano Gazzè

Nelle sue canzoni Massimiliano affronta diversi temi, dall’amore alle delusioni, ma soprattutto ci parla della vita e di tutte le sue sfaccettature, sia belle che brutte.

E’ attraverso la musica che parla ai suoi fan e non solo, difatti, chi è il cantate di Vento d’estate, Max Gazzè, frasi delle sue canzoni famose e citazioni dei suoi brani cantanti a Sanremo ce lo dicono.

Ecco alcune tra le più belle frasi in cui l’artista parla di se stesso e della sua visione della vita e dell’amore.

  • E come potrò ascoltare solo gli occhi tuoi? Se non hai mai capito che sono pazzo di te. – Sono pazzo di te
  • Luna girava, era in cerca di se stessa vestita a buccia d’arancio, passeggiava tra le luci spente di comete. – Il viaggio di luna
  • L’eremita coltiva la sua terra e mischia il ricordo col fango. – L’eremita
  • Maga portami al Nilo, lascia che attinga al tuoi vino. – Sirio è sparita
  • Occhi stanchi per la sete, dove polvere e fatica sono fango. – Karbogha
  • E questi giorni in bianco e nero, accartocciati dentro figli da disegno. – Il bagliore dato a questo sole
  • Non tu, schiuma, dialettica foschia inferiore, m’adorni l’inconscio e lo scavi. – Etero
  • Quando penso sono prigioniero di me stesso, e sono costretto dal mio povero connettere elementare. – Casi ciclici
  • Vita, non è colpa tua se il mondo è pieno zeppo di buffoni. – Colloquium vitae
  • L’intelligenza sta nel cercare con estrema cura, possibili compagni d’avventura. – Autoironia
  • Ho lasciato scappare via l’amore, l’ho incontrato dopo poche ore. – Vento d’estate
  • Comunque vada darò un sorriso al niente, o ruberò al vento un’acqua di silenzio. – Comunque vada
  • Cristalli di cielo frantumano l’ordine apparente di gesso. – L’origine del mondo

Citazioni di Gazzè e aforismi delle canzoni famose

Nelle sue canzoni ci parla di temi comuni a tutti, rabbia, sofferenza, voglia di rivalsa, amore finito.

Ecco perché le sue canzoni sono amate da tanti, e le più belle frasi di Max Gazzè sono condivise su Facebook e Instagram non solo dai suoi follower e fans.

  • Tu sei stato un importante prova di destino, il mio cammino. – Cara Valentina – parte seconda
  • Come il caldo che scioglie l’inverno quel che resta del giorno ha un sapore diverso. – La nostra vita nuova
  • I miei passi senza impronta non calpestano il sentiero, sognando in bianco e nero tutto il resto qui non conta. – La mente dell’uomo
  • Ogni pensiero può cambiare il destino. – Splendere ogni giorno il sole
  • Una musica può fare dormire i bambini, il giorno una musica può fare svegliare i bambini la notte. – Una musica può fare
  • L’uomo che ama si dibatte in un lago salato, asciugato dal sole, e non prega ma danza. – L’amore pensato
  • Questo sinuoso movimento mi chiarifica l’origine, inevitabile fermento mi qualifica l’origine. – Raduni ovali
  • Credo di notare una leggera flessione del senso sociale, la versione scottante dell’essere umano. – La favola di Adamo ed Eva
  • Vengano a grappoli tutte le note del mondo, e bendate i tamburi, ma occhi alla differenza fra la musica e il casino. – Adesso stop
  • Pensa se di colpo tutte le parole finissero a terra come fanno le mele. Qualcuno le ha spinte o le ha lasciate cadere. – La tua realtà
  • Piango paludi di parole fatte fango, mi muovo come anguilla nella sabbia. – Il timido ubriaco
  • Delle poche cose che conosco farò mare pescoso, dove l’esca dei miei ricordi troverà sempre qualcosa. – Del tutto personale
  • Vesto come gioielli le passioni principali. – Il dolce della vita 

Dalle più belle canzoni del festival di Sanremo, frasi di Max Gazzè

Definito l’alfiere del rock, non mancano scambi di idee con il figlio rapper Sam Blu, grazie al quale sperimenta anche nuovi generi più moderni.

Le sue canzoni, spesso delle vere e proprie hit, parlano della sua visione della vita in tutte le sue sfaccettature, ma anche dell’amore e di sentimenti come la tristezza, delusione.

Anche per questo le migliori frasi di Max Gazzè di canzoni famose e brani di Sanremo, sono condivise sui social come Facebook e Instagram.

  • La mia pelle sembra friggere come burro dentro suoni di padelle. – Poeta minore
  • Noi come vampiri a succhiarci sotto coni di sabbie mobili. – In questo anno di non amore
  • Ma gli anni della rincorsa sono storti, come impigliati ai chiodi della strada. – Il motore degli eventi
  • Anche oggi t’invado dopo un assedio di capogiri o smottamenti nella testa, sconfino sul tuo terreno e ci resto. – Non è più come prima
  • Nel frattempo siamo rinchiusi ancora in tanti singoli megabytes. – Megabytes
  • Chissà per quale patologia ti ho sentita e vista via via peggiorare, nel modo e nel tempo. – Il debole fra i due
  • Lì dove il castigo è senza colpa, pochi ne hanno la forza. – Niente di nuovo
  • L’universo manda la sua ombra gelida sui nostri corpi senza peso, lievi come anime. – Questo forte silenzio
  • Esiste un’insana paura di cercare altrove il bisogno ed appellarsi al sogno per una gioia che dura. – Non era previsto
  • Ad una certa età diventa insipido anche il sale, e il suono del suo nome stenta, non fa più tremare. – Avanzo di galera
  • Alcuni cieli chiudono di sera, come le saracinesche fanno rumore e il vento stretto nelle strade gela le ultime ore. – Tutti salvi
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto