• Paleari
  • Coniglio
  • Meoli
  • Leone
  • Quarta
  • Ferrante
  • Napolitani
  • Quaglia
  • Miraglia
  • Santaniello
  • Chelini
  • Casciello
  • Romano
  • Grassotti
  • Cocchi
  • Rossetto
  • Scorza
  • Bonanni
  • Buzzatti
  • De Leo
  • Barnaba
  • Gnudi
  • Cacciatore
  • Baietti
  • Califano
  • De Luca
  • Tassone
  • Catizone
  • Ward
  • Bonetti
  • Valorzi
  • Carfagna
  • di Geso
  • Crepet
  • Liguori
  • Boschetti
  • Bruzzone
  • Dalia
  • Algeri
  • Rinaldi
  • Falco
  • Mazzone
  • Gelisio
  • Romano
  • Alemanno
  • Pasquino
  • Andreotti

Come farsi accettare dagli altri: amici a scuola, università, lavoro

Martina Sapio 16 Marzo 2021
M. S.
27/07/2021

Farsi ricordare, pensare, cercare, come farsi accettare dagli altri, amici di scuola, università, lavoro e sport è sempre stata una necessità e bisogno da molti condiviso.

Ma perché è così importante essere apprezzati dagli altri, farsi rispettare e voler bene tanto da essere accettati? A spiegarcelo gli esperti Davide Algeri, psicologo, e Stefano Tassone, business coach.

Il desiderio di condivisione, accettazione è innato nell’uomo e nella società. Si è solo modificato nei metodi a seconda degli usi, costumi e abitudini. Oggi ad esempio lo verifichiamo sui social network, quando siamo gratificati se un nostro post viene condiviso dagli altri. Quando appunto abbiamo “Share”.

Cambiano contesti e situazioni, ma non il bisogno di sentirsi stimati, apprezzati e accettati per quello che si fa, fosse con gli amici di scuola o con la propria squadra. Con la fidanzata o i figli del nuovo compagno, abbiamo bisogno si essere apprezzati e condivisi.

In ogni caso, il bisogno di piacere e di essere accolti in ambienti o gruppi sociali è fondamentale per ogni essere umano. Ma non solo. C’è addirittura chi si chiede come essere accettati da un cane o da un gatto. Tutto questo a riprova dell’importanza della questione.

Quest’ultima, assume rilevanza sotto vari profili. Il primo è sicuramente quello psicologico. In questo senso, c’è una certa sottotrama personale da parte di chi vuole sapere come farsi accettare dagli altri in classe, in gruppo o in una squadra.

Il secondo è quello innatamente sociale. Possiamo riconoscere che il bisogno esiste ed è naturale, certo. Ma è anche importante sapere quali sono i passi materiali da compiere per essere accettati tra gli amici di scuola, università e colleghi di lavoro.

Come farsi accettare dagli altri: amici in classe a scuola, in gruppo all’università o colleghi di lavoro

Una delle prime cose che si pensa quando, stiamo per iniziare la scuola, un corso all’università o un nuovo lavoro è come farsi accettare dagli altri, amici di classe o colleghi: cosa fare per essere apprezzati  e cercati. Sul punto l’opinione dello psicologo Davide Algeri.

Molti confondono l’essere accettati dagli amici con l’essere perfetti. È una cosa ben diversa. Essere accettati significa che chi è simile a noi ci riconosce, diverso è essere perfetti. (Essere perfetti) è una visione utopistica che punta ad un accettazione globale, che è impossibile.” – Ci fa sapere lo psicologo -.

“(Bisogna) circondarsi di persone simili a noi, che hanno interessi simili e che hanno gusti simili. Questo anche perché se noi ci mescoliamo con persone diverse da noi, inevitabilmente finiamo per escluderci a vicenda, perché non abbiamo nulla da dire, nulla da condividere.” – Spiega il professionista facendoci sapere una delle prime regole su come farsi accettare dagli amici, sapere a chi rivolgersi è importante, e continua -.

“E quindi di conseguenza bisogna cercare di capire quali sono i gruppi che hanno delle similitudini o comunque degli interessi vicini ai nostri. E anche lì, cercare di parlare e dialogare su quelle tematiche. Questo porta all’accettazione senza dover pensare direttamente di essere accettati sulla base del nulla. Non è qualcosa che deve nascere proprio dal bisogno di accettazione, ma è un qualcosa che deve nascere dalla condivisione.

Molti esperti sostengono che la prima cosa da fare sia essere se stessi. È vero? 

“Assolutamente sì, però essere se stessi vuol dire tutto e niente. Quello che bisogna fare invece è capire quello che ci piace. In base a ciò che ci piace, allora dobbiamo cercare persone che hanno gusti simili, perché quando saremo in quei gruppi potremo parlare.” – spiega lo psicologo Davide Algeri -.

“Spesso uno si fa la domanda “e se vado lì cosa dico?” Certo, se non c’è un interesse, se non c’è una condivisione, si finisce per non dire niente e uno pensa di non essere adeguato e si autoesclude. Solo nella misura in cui mi ritrovo all’interno di un gruppo dove si parla di un argomento che mi piace e conosco, saprò dire qualcosa.” – Dichiara il professionista in psicologia -.

Perché piacere agli altri e farsi apprezzare è importante

Come già premesso, il bisogno di sentirsi parte di un gruppo sociale ha importanti radici psicologiche. E queste fondamenta sono innate nell’essere umano, tant’è che può chiedersi inconsciamente, come farsi accettare dagli altri, anche un bambino alla scuola dell’infanzia.

La tematica è complessa e multiforme. La domanda fondamentale è però una sola. Perchè è importante piacere agli altri? O meglio, perchè è così importante a livello psicologico essere accettati dagli amici o colleghi di lavoro? 

Essere accettati è importante perché l’essere umano ha bisogno di relazionarsi, basti pensare al bambino che protende le braccia verso la mamma. Fare parte di un gruppo aiuta quando noi abbiamo bisogno di qualcosa, si conta sull’appoggio degli altri.”

Sostiene lo psicologo Algeri, facendo riferimento alle situazioni primordiali dell’essere umano. Il volersi unire in gruppo nasce proprio dal reciproco bisogno l’uno dell’altro. Poi continua.

“È fondamentale che ci sia un’accettazione da parte del gruppo. Il ragazzo che si sente escluso dal gruppo dei pari di fatto soffre del fatto che se ha bisogno nessuno potrà stargli vicino. Far parte di un gruppo è un bisogno chiamato bisogno di appartenenza.”

Qui Davide Algeri fa riferimento al bisogno così denominato da Maslow, ideatore dell’omonima piramide dei bisogni. In questa struttura, il profilo psicologico del come farsi accettare dagli altri è spiegato inserendo il bisogno quasi in cima alla piramide. I bisogni sociali sono infatti tra i più importanti dell’essere umano.

Come comportarsi e cosa fare per farsi accettare dagli altri amici

Come abbiamo detto potrebbe cambiare il contesto ma non il bisogno, sapere come farsi accettare dagli altri è richiesto anche nel mondo del lavoro, dove si cerca di piacere ai colleghi o al capo, per essere apprezzati.

Le ipotesi variano e si dividono a seconda dell’ambiente, dei luoghi, dell’età, ma l’interrogativo di base è sempre lo stesso. Quali sono i comportamenti da tenere per piacere ed essere apprezzati dagli altri? Sul punto l’opinione del business coach Stefano Tassone.

“Focalizzandoci soprattutto in un’analisi delle relazioni amicali, partirei quindi da temi quali “rispetto per gusti, esigenze, bisogni” dei nostri amici e colleghi  Facendo attenzione ad evitare la trappola di comportarci con gli altri come piacerebbe che si comportassero con noi.” Inizia l’esperto, per poi continuare: (Bisognerebbe) interessarsi sinceramente ai propri amici, attraverso domande aperte e ascolto vero ed empatico.”

Essere disponibili è un altro accorgimento utile senz’altro. Dare la nostra disponibilità rappresenta un modo eccellente per essere apprezzati. Fare apprezzamenti onesti e sinceri è un altro straordinario modo per essere accettati dagli amici e apprezzati. 

“Se pensiamo qualcosa di bello di un nostro amico, risulterà molto premiante il fatto di dirlo all’amico stesso. Importante però sottolineare che siano apprezzamenti onesti e sinceri, veri, autentici.” – Fa sapere il professionista Stefano Tassone -.

“Altra cosa che può risultare utile è dirci anche disponibili a dei sacrifici, se il contesto e la circostanza lo richiedono. Impegnarci per i nostri amici, dirci disponibili ad aiutarli, metterci a disposizione. Poi c’è anche la nostra abilità di saper dare, con eleganza, dei feedback costruttivi, se il nostro amico ha magari commesso un errore o ha avuto una dimenticanza.”

Si dice che la prima impressione conta più di tutto, quanto vale veramente? Tra le regole fondamentali per sapere come farsi accettare dagli altri c’è quella della sincerità, in questo caso è meglio essere se stessi o piacere agli altri cercando si essere diversi?

“Per alcuni l’indicazione “sii te stesso” è poco chiara. Ma anche qualora fosse chiara, siamo certi che convenga essere sé stessi al 100%? Essere sé stessi potrebbe significare seguire esclusivamente i propri interessi, potrebbe significare, ad esempio, parlare solo di ciò che appassiona noi. Al contrario, invece, per essere accettati e ben voluti, risulterà più utile dimostrare interesse verso i nostri amici.”

“Ecco perché il segreto credo sia in una sorta di sapiente bilanciamento tra l’esigenza di essere spontanei ed alcune scelte comportamentali intenzionali, fatte nell’ottica di dimostrare rispetto e apertura verso gli altri.” – Conclude il business coach Stefano Tassone -.

Ecco come farsi accettare dagli altri: regole per avere amici e colleghi
  • Cercare amici e colleghi con interessi simili;
  • Essere se stessi ma dimostrare anche interesse verso gli altri;
  • Capire quello che ci piace e cercare amici e colleghi che condividono interessi;
  • Rispettare gusti, esigenze, bisogni degli altri.
  • Interessarsi sinceramente ai propri amici a partite dal ricordarsi il nome;
  • Essere disponibili;
  • Fare apprezzamenti onesti e sinceri;
  • Essere disponibili ai sacrifici e mettersi a disposizione.
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Martina Sapio Studentessa di Giurisprudenza alla Federico II di Napoli, scrivo per la sezione Attualità e vedo nel giornalismo il modo migliore di mettere in pratica le mie conoscenze. Ho sempre amato scrivere così come ho sempre amato informarmi sul mondo che mi circonda, sul suo modo di cambiare e di evolversi. Per questo ho deciso di iniziare ad esplorare questo mondo. Capire da quali meccanismi è mossa la nostra società. Mi interesso in particolar modo di politica e di tematiche economiche, sia di carattere nazionale che internazionale, di come queste costanti influenzino tutti noi. Nello scrivere cerco di essere quanto più diretta e chiara possibile: un lavoro di ricerca e di rifinitura che ha come obiettivo la sola, vera informazione. Leggi tutto