• Ferrante
  • Mazzone
  • Paleari
  • Dalia
  • Casciello
  • Catizone
  • Quarta
  • Alemanno
  • Barnaba
  • Napolitani
  • Valorzi
  • Crepet
  • Gnudi
  • Falco
  • Bonetti
  • Pasquino
  • Gelisio
  • Boschetti
  • Califano
  • De Leo
  • Romano
  • Rinaldi
  • Meoli
  • di Geso
  • Miraglia
  • Buzzatti
  • Romano
  • Santaniello
  • Bonanni
  • Cocchi
  • Rossetto
  • Scorza
  • Carfagna
  • Coniglio
  • De Luca
  • Tassone
  • Bruzzone
  • Andreotti
  • Ward
  • Liguori
  • Grassotti
  • Baietti
  • Algeri
  • Leone
  • Chelini
  • Quaglia
  • Cacciatore

Lavorare in Porsche: come fare, requisiti, candidatura e stipendio

Daniela Attanasio 15 Aprile 2021
D. A.
16/10/2021

Ecco come fare per lavorare in Porsche, candidatura spontanea, posizioni aperte, opinioni e stipendio dipendenti.



Porsche è un’azienda produttrice di autovetture di lusso fondata a Stoccarda da Ferdinand Porsche nel 1931. Fa parte del gruppo Volkswagen dal 2012 che ha il controllo del capitale. La sede principale si trova a Stoccarda attualmente.

Nel 2020 ha segnato un anno di introiti incredibili con ben 28,7 miliardi di euro ricevuti consegnando circa 272000 automobili in tutto il mondo. Si tratta di un vero e proprio record, soprattutto se si pensa alla profonda crisi economica che ha colpito il settore delle auto in questi anni difficili. Questo successo è stato possibile grazie a una gestione dei costi impostato con tempestività. Inoltre, il gruppo che produce auto di lusso ha intenzione di perfezionare il programma di redditività entro il 2025.

In questo articolo si troveranno informazioni utili sui requisiti per lavorare in Porsche, posizioni aperte e nuove assunzioni sono certamente il punto di partenza migliore per trovare occupazione nel settore automobilistico. Di seguito anche informazioni su come inviare la candidatura spontanea alla sezione job Lavora con noi, e quali sono le posizioni aperte. In aggiunta, verranno fornite le opinioni dei dipendenti e lo stipendio medio.

Come lavorare in Porsche: Lavora con noi modulo e invio candidatura spontanea

Chi è in cerca di lavoro e vuole inviare il curriculum vitae, può consultare il sito dell’azienda. In fondo sulla destra c’è una sezione dedicata “Lavoro e carriere”. Una volta selezionata questa voce si potranno visualizzare le posizioni aperte per lavorare in Porsche e assunzioni nuove del momento. La società ha una precisa politica aziendale: dare valore alle persone in un ambiente in cui è possibile crescere tenendo conto delle qualità del singolo.

Per inviare la candidatura per una posizione lavorativa, si dovrà compilare il modulo dedicato sul portale in seguito all’inserimento di username e password. Sul sito sono presenti offerte di lavoro in Italia e in tutto il mondo e grazie a un menù a tendina sarà possibile scegliere quella più affine alle proprie competenze.

Requisiti lavoro in Porsche, carriera e stipendio

I requisiti per lavorare in Porsche e inviare la candidatura spontanea possono essere facilmente visualizzabili nella descrizione di tutte le posizioni aperte. Per la posizione di IT coordinator ecco le qualifiche richieste: laurea triennale o specialistica in Informatica o equivalente, esperienza pregressa nel settore, buona conoscenza dei sistemi IT e delle applicazioni, di Windows 7, pacchetto Office, Windows 10 e Mac OSX. La figura deve saper risolvere un problema autonomamente e parlare inglese fluentemente. La conoscenza del tedesco è considerata un plus. Inoltre, deve essere flessibile e disposto a viaggiare sia sul territorio nazionale che all’estero.

La posizione di industrial engineering richiede una laurea triennale o specialistica in Ingegneria, esperienza di due – cinque anni nell’ottimizzazione della distribuzione e nella gestione di eventi Kaizen e Six Sigma. Le competenze necessarie per questa figura sono: conoscenza approfondita del supply chain, essere in grado di viaggiare per il 40% del tempo, conoscenza avanzata di SAP, MS Office, Autocad e BI Tools e deve avere eccellenti doti comunicative per poter parlare con i fornitori. La conoscenza del tedesco è preferibile.

Lo stipendio dei dipendenti si aggira intorno ai 44000 euro all’anno per un sales manager, mentre un technical manager percepisce 67000 euro annui. L’azienda, tuttavia, è solita premiare i suoi dipendenti, come nel 2019 quando ha dato a tutti i suoi lavoratori 9700 euro di benefit.

Guida per lavorare in Porsche: cosa fare e cosa no

Prima di inviare la candidatura spontanea, per lavorare in Porsche, opinioni e recensioni sono utili da consultare per avere una chiara idea dell’attività professionale. Si parla di un ambiente stimolante, seppur stressante per le pressioni dovute agli standard di eccellenza che il marchio detiene. La politica aziendale, basata sulla meritocrazia, è un fattore molto apprezzato dai suoi dipendenti, i quali nella maggior parte dei casi hanno dato recensioni positive alla loro esperienza lavorativa, seppur conclusasi.

Ecco la guida per accedere a Porsche Careers e visualizzare le assunzioni disponibili:

  • accedere al sito web di Porsche
  • selezionare la voce “Lavoro e carriere”
  • su “Job locator” sarà possibile visualizzare le posizioni aperte in questo momento in tutte le filiali in tutto il mondo
  • effettuare la candidatura spontanea creando un profilo dedicato alla voce “Apply now”
Scheda Azienda
Azienda specializzata nella produzione e vendita di auto di lusso, nata nel 1931 da Ferdinand Porsche a Stoccarda, dove attualmente detiene la sede principale. Fa parte del gruppo Volkswagen dal 2012 ed ha un fatturato a sei zeri.
Nome AziendaPorsche
Settoreautomobilismo
Regioni in cui è presenteAbruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Marche, Molise, Umbria, Val d'Aosta, Veneto, Toscana, Trentino Alto Adige
Requisiti per lavorarelaurea nel settore specifico, esperienza, conoscenza del tedesco, disponibilità a viaggiare, competenze informatiche
Contatti - Lavora con noihttps://www.porsche.com/italy/aboutporsche/jobs/
Anagrafica Principale
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Daniela Attanasio Laureata in traduzione specialistica con la passione per la fotografia, mi occupo della redazione di articoli aventi come argomento le serie TV, da sempre mie fedeli compagne di vita. In particolare, prediligendo serie TV anglofone, mi focalizzo sulle recensioni di serie che hanno segnato la storia della televisione e di fornire anticipazioni di nuovi episodi dando succulenti spoiler al telespettatore più curioso. Oltre a migliorare le competenze linguistiche, spesso le serie TV danno dei veri e propri insegnamenti di vita. Il mio obiettivo è quello di scorgere la bellezza ovunque si trovi, anche in una serie TV Leggi tutto