• Chelini
  • Catizone
  • Coniglio
  • De Leo
  • Bruzzone
  • Gelisio
  • Pasquino
  • Buzzatti
  • Carfagna
  • Cacciatore
  • Casciello
  • Paleari
  • Valorzi
  • Meoli
  • Rossetto
  • Bonetti
  • Barnaba
  • Alemanno
  • Napolitani
  • De Luca
  • Bonanni
  • Rinaldi
  • di Geso
  • Romano
  • Crepet
  • Mazzone
  • Boschetti
  • Califano
  • Andreotti
  • Santaniello
  • Baietti
  • Grassotti
  • Quaglia
  • Falco
  • Romano
  • Ward
  • Dalia
  • Algeri
  • Ferrante
  • Miraglia
  • Tassone
  • Gnudi
  • Leone
  • Cocchi
  • Liguori
  • Scorza
  • Quarta

Chi è Gianluigi Paragone oggi: età, laurea, partito e contatti

Antonella Acernese 3 Settembre 2021
A. A.
18/09/2021

Ex conduttore de La Gabbia, chi è Gianluigi Paragone oggi: biografia, età, altezza, peso, moglie, figli, vita privata, titoli di studio, laurea e partito politico.



Esordisce come giornalista al quotidiano La Prealpina e successivamente è direttore del telegiornale di Rete 55 fino al 2004.

Nel 2009 è vice direttore di Rai1 e conduce il programma di seconda serata Malpensa Italia. Dopo pochi mesi lascia la direzione di Rai1 per assumere lo stesso incarico a Rai 2, dove  presenta il talk-show L’ultima parola.

A partire dal 2013 conduce su La 7 il talk show politico La Gabbia, cancellato poi nel 2017.

In politica, si avvicina al Movimento Cinque Stelle. Nel 2018 si candida in vista delle elezioni politiche e viene poi eletto al Senato per il M5S.

All’inizio del 2020 viene espulso dal partito avendo violato le regole interne, in quanto vota contro la Legge di Bilancio 2020.

Il 23 luglio 2020 annuncia alla Camera dei deputati, la creazione del partito “No Europa per l’Italia – ItalExit”. Il 20 Maggio 2021 si candida a sindaco di Milano, volendo succedere a Beppe Sala.

Ma a parlarci di lui non sarà solo il suo partito, Gianluigi Paragone chi è oggi, quanti anni ha,  titoli di studio, università, laurea, origini, vita privata, moglie, figli e stipendio, sarà la sua biografia a rivelarcelo.

Chi è Gianluigi Paragone oggi: età, altezza, peso, origini, vita privata, moglie e figli e partito politico

Per scrivere una biografia e sapere chi è Gianluigi Paragone, Instagram, Facebook, interviste ed il suo sito web, ci possono essere utili per scoprire innanzitutto età, altezza, peso, origini, vita privata, moglie e figli del politico.

Nato a Varese il 7 Agosto 1971, sotto il segno zodiacale del Leone. E’ alto 172 cm mentre non conosciamo il suo peso. Persona dall’aspetto distinto. Ha occhi e sopracciglia scure ed è calvo. Indossa spesso completi a tinta unita, con giacca e cravatta, ma rivela di essere più a suo agio quando si veste casual, con il jeans.

E’ anche sportivo. Gli piace il calcio ma anche il basket. Rivela di aver avuto una lunga esperienza negli scout, divenendo anche capo. Adora la musica, in Italia su tutti ascolta Vasco Rossi e Bennato, ma il suo artista preferito è Bruce Springsteen.

Circa lo stipendio di Gianluigi Paragone sappiamo che mensilmente come senatore può arrivare a percepire circa 14mila euro. La sua dichiarazione dei redditi nel 2019 ammontava a 301.612 euro.

Il profilo Instagram è molto attivo e seguito. Con circa 125 mila follower condivide foto delle sue manifestazioni. Scatti della sua campagna elettorale e video in cui manifesta il suo pensiero politico circa fatti d’attualità.

Delle sue origini sappiamo che la famiglia ha origini sannite. Si appassiona sin da subito a tutto ciò che riguarda politica e scrittura.

Per quanto riguarda la sua vita privata e sentimentale sappiamo che è sposato, la moglie di Gianluigi Paragone si chiama Laura, hanno 2 figli.

Scuola, Università, laurea di Paragone e titoli di studio

Molti lo conoscono come fondatore di ItalExit, ma non sanno dei suoi titoli di studio, scuola e università, Gianluigi Paragone chi è professionalmente, lo scopriamo da una lettura del suo curriculum e biografia professionale.

Non conosciamo che tipi di studi ha fatto né se abbia frequentato l‘Università. Tuttavia sin da giovane inizia la carriera giornalista presso la redazione de La Prealpina. Il suo incarico era quello di seguire comizi ed attività di membri della Lega Nord.

Dirige l’emittente televisiva locale di Varese, Rete 55, dalla fine degli anni 90 al 2004.

Assume la direzione del quotidiano della Lega “La Padania“, per poi andare a lavorare a “Libero”, di cui diventa vice-direttore nel 2009.

A partire dal mese di gennaio del 2009 presenta su Rai2 il talk-show politico “Malpensa Italia” e viene nominato vice direttore di Rai 1 ad Agosto. Lascia l’incarico dopo solo un mese, per passare a Rai 2, sempre come vice direttore.

Dal 15 gennaio 2010 conduce in seconda serata su Rai 2 il talk show politico L’ultima parola, chiuso poi nel 2013.

Nel 2013 il giornalista lascia la vice-direzione di Rai 2. Gli viene proposto di presentare una trasmissione musicale, ma il giornalista rifiuta.

Nello stesso anno passa a La7, dove va a condurre il talk-show politico La gabbia, cancellato poi nel 2017. Dal 2014 intraprende l’esperienza radiofonica di Benvenuti nella giungla, programma di Radio 105, fino all’anno 2017.

A partire dal 2015 affianca Francesca Barra alla conduzione di In Onda.

Dal M5s a Italexit, Gianluigi Paragone chi è oggi in politica

Non solo come politico in ItalExit, Gianluigi Paragone chi è oggi politicamente lo sappiamo anche per via del suo percorso nel Movimento Cinque Stelle.

A partire dal 2017 si avvicina al Movimento Cinque Stelle, difatti ne conduce la festa Italia 5 Stelle a Rimini, dove Luigi Di Maio viene nominato premier.

Nel 2018 arriva l’annuncio della sua candidatura proprio nelle liste del M5S, venendo eletto al Senato.

A Dicembre 2019 vota contro la Legge di Bilancio 2020, afferma che sia “conforme alla logica della gabbia di bilancio imposta da Bruxelles”.

L’anno successivo viene espulso dal partito in seguito alla decisione del collegio dei probiviri, avendo violato le regole interne del partito. Gli viene contestato il fatto di aver votato contro la Legge di Bilancio  decisa dalla maggioranza del M5S.

Dal M5S annuncia, nel 2020 la creazione del partito “No Europa per l’Italia – ItalExit con Paragone”, che si rifà al Brexit Party di Nigel Farage.

A Maggio 2021 annuncia la sua candidatura a sindaco di Milano in vista delle successive elezioni.

Anagrafica Principale
Nato a Varese il 7 Agosto 1971, sotto il segno zodiacale del Leone. E' alto 172 cm mentre non conosciamo il suo peso. Esordisce come giornalista al quotidiano La Prealpina e successivamente è direttore del telegiornale di Rete 55 fino al 2004. Nel 2009 è vice direttore di Rai1 e poi di Rai 2. A partire dal 2013 conduce su La 7 il talk show politico La Gabbia, cancellato poi nel 2017. Nel 2018 è eletto al Senato per il M5S ma all'inizio del 2020 viene espulso dal partito. Dal 2020 è il leader di "No Europa per l'Italia - ItalExit con Paragone". Il 20 Maggio 2021 si candida a sindaco di Milano.
Nome e CognomeGianluigi Paragone
Data di nascita07/08/1971
Luogo di nascitaVarese
ProfessionePolitico, conduttore televisivo, giornalista
Anagrafica Principale
Nato a Varese il 7 Agosto 1971, sotto il segno zodiacale del Leone. E' alto 172 cm mentre non conosciamo il suo peso. Esordisce come giornalista al quotidiano La Prealpina e successivamente è direttore del telegiornale di Rete 55 fino al 2004. Nel 2009 è vice direttore di Rai1 e poi di Rai 2. A partire dal 2013 conduce su La 7 il talk show politico La Gabbia, cancellato poi nel 2017. Nel 2018 è eletto al Senato per il M5S ma all'inizio del 2020 viene espulso dal partito. Dal 2020 è il leader di "No Europa per l'Italia - ItalExit con Paragone". Il 20 Maggio 2021 si candida a sindaco di Milano.
Nome e CognomeGianluigi Paragone
Data di nascita07/08/1971
Luogo di nascitaVarese
ProfessionePolitico, conduttore televisivo, giornalista
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto