• Bonetti
  • Chelini
  • Buzzatti
  • Barnaba
  • Paleari
  • Ward
  • Califano
  • Grassotti
  • Gelisio
  • Meoli
  • Tassone
  • Falco
  • di Geso
  • Boschetti
  • de Durante
  • Santaniello
  • Miraglia
  • Bonanni
  • Leone
  • Napolitani
  • Cacciatore
  • Bruzzone
  • Carfagna
  • Crepet
  • Romano
  • Rinaldi
  • Algeri
  • Casciello
  • Antonucci
  • Baietti
  • Liguori
  • Scorza
  • Romano
  • Alemanno
  • Gnudi
  • De Leo
  • Cocchi
  • Mazzone
  • Coniglio
  • Pasquino
  • De Luca
  • Quaglia
  • Andreotti
  • Rossetto
  • Quarta
  • Catizone
  • Dalia
  • Valorzi
  • Ferrante

Chi è Giovanni Scifoni: età, altezza, moglie, figli, film e serie tv

Letizia Liguori 21 Gennaio 2022
L. L.
18/05/2022

É Enrico Sandri nella serie DOC, chi è Giovanni Scifoni oggi nella vita privata, età, altezza, peso, genitori, moglie, figli, biografia, film, fiction e sceneggiature teatrali.



L’artista quarantacinquenne non è solamente un attore. É anche scrittore, drammaturgo, regista e conduttore televisivo come nel programma “Beati Voi” su TV2000. E ancora, inviato e autore alle Iene su Italia Uno.

Esordisce nel 2003 al cinema diretto da Marco Tullio Giordana in “La meglio gioventù” nel ruolo di Berto. Due anni dopo è protagonista nella miniserie “Mio figlio” a cui seguono tantissime altre fiction.

Ne citiamo solo alcune di successo: “L’onore e il rispetto”, “Un caso di coscienza 3”, “Don Matteo 6”, “Un medico in famiglia 7”, “Paura di amare 2”, “Una pallottola nel cuore” e “Squadra antimafia 7”.

Ma quella che gli ha dato maggior visibilità è sicuramente “Doc-nelle tue mani” nei panni del miglior amico di Andrea Fanti, protagonista della fiction, alias Luca Argentero.

Ma a parlarci di lui non sarà solo la sua carriera e le fiction come in DOC, Giovanni Scifoni chi è oggi, quanti anni ha, dove vive, origini, vita privata, con chi è sposato e figli, sarà la sua biografia a rivelarci tutto su di lui.

Chi è Giovanni Scifoni: biografia, età, altezza, peso, fisico, origini, genitori, moglie e figli dell’attore

Per focalizzare al meglio la biografia e conoscere chi è Giovanni Scifoni, Instagram, Facebook e Twitter ci saranno utili per scoprire età, peso, altezza, origini, moglie e figli e tutto ciò che è possibile sapere sulla sua vita privata.

Nasce a Roma il 23 maggio 1976 sotto il segno dei Gemelli. É alto 177 cm mentre il peso non è noto.

L’attore non è di certo un sex symbol ma ha il suo fascino, carismatico e divertente. Di sé stesso dice di essere maniacale, perfezionista e ciò traspare sicuramente dall’enormità di settori nei quali eccelle. Moro, sguardo intenso e un sorriso che all’occorrenza sa essere sia divertente che malinconico.

Proviene da una famiglia di stampo cattolico, è il quarto di sei figli. Anch’egli è molto cattolico e praticante, racconta che pregare gli mette un profondo stato di pace ed è un’arma incredibile, un dono. Ma la fede secondo l’attore non aiuta ad affrontare un momento delicato anzi “se possibile, ti mette in crisi ancora di più”.

Per quanto riguarda la vita privata e sentimentale sappiamo che è legato da tantissimi anni ad una donna, la moglie di Giovanni Scifoni pare si chiami Elisabetta con cui ha tre figli, Tommaso, Cecilia e Marco. La coppia si conosce dal 2001 e sono sposati dal 27 maggio 2005. L’attore sostiene durante un’intervista con la Bortone ad “Oggi è un altro giorno” che la moglie la conosce da sempre, non ha memoria di cosa significhi essere single.

Il profilo Instagram di Giovanni Scifoni è seguito da 80,7 mila follower. Condivide con i suoi fan contenuti di ogni genere. Da quelli privati in momenti di quotidianità con foto ricordo a quelli lavorativi sui set o promozionali di eventuali progetti in uscita.

Formazione e titoli di studio dell’attore Scifoni

Nonostante oggi molti lo conoscano come psichiatra in DOC, Giovanni Scifoni chi è oggi come attore, sono in pochi a saperlo. Cerchiamo insieme di ricostruire la sua formazione e capire come ha compiuto i primi passi nel mondo dello spettacolo.

Nel 1998 si diploma presso l’Accademia nazionale d’arte drammatica.

Inizia la carriera d’attore a teatro con numerosi artisti importanti come Paolo Poli, Lorenzo Salveti e Giorgio Colangeli. Inoltre collabora abitualmente con la compagnia internazionale Gen Rosso come attore e regista.

Autore di testi teatrali e monologhi originali quali “Le ultime parole di Cristo” (2009), “Guai a voi ricchi” (2011) diretti da lui.

Nel 2017 è a teatro per la regia di Vincenzo Incenzo con un suo testo dal titolo “Santo Piacere” come sottotitolo “Dio è contento quando godo”. Si tratta di una pièce molto divertente dove si indaga il rapporto fra la sessualità e la religione.

Film e fiction, Giovanni Scifoni chi è oggi in tv

Dalle fiction al teatro sino al cinema, chi è Giovanni Scifoni oggi come attore, chiaramente lo dimostreranno i film, serie tv e il talento. Quali sono i suoi ultimi lavori e cosa è cambiato nella sua vita? Iniziamo conoscendolo meglio nel ruolo in DOC di Enrico Sandri che lo ha fatto celebre dandogli uno straordinario successo.

Interpreta il direttore del reparto di Psichiatria del policlinico, è paziente ed allegro, cerca di aver a che fare con la malattia sempre in maniera scherzosa seppur professionale. Tiene in cura Andrea Fanti, paziente ma anche amico di lunga data. Data la professione che svolge è a conoscenza di alcuni segreti sulle persone che lavorano in ospedale, ma non li rivela dato il segreto professionale. Nella seconda stagione è sempre il supporter numero uno di Doc ma inizia una relazione con la caposala del reparto di Medicina Interna Teresa alias Elisa Di Eusanio.

Ultimi lavori al cinema sono “Mò Vi Mento – Lira di Achille” regia di Stefania Capobianco e Francesco Gagliardi (2018) e “Cambio tutto!” per la regia di Guido Chiesa (2020).

In televisione lavora negli ultimi tempi prevalentemente in progetti Rai fiction prima in Doc- Nelle tue mani sia nella prima che nella seconda stagione e in “Leonardo” regia di Daniel Percival e Alexis Sweet in tre episodi. Nel 2021 è autore di podcast per la radio “Miti, eroi e merendine” e scrive anche un libro edito da MondadoriSenza offendere nessuno” ma non è il suo esordio da scrittore poiché nel 2009 scrive “Prima non c’ero poi c’ero”.

Ma lavora anche sul web soprattutto nel periodo della pandemia che gli ha dato enorme popolarità con video su Facebook e YouTube seriali dal format “Santodelgiorno” e su Raiplay “La mia jungla” in entrambi è autore, regista e interprete. In merito a ciò durante un’intervista dichiara che “è merito dei social. La mia carriera è cambiata grazie ai video casalinghi su YouTube”.

Anagrafica Principale
Nasce a Roma il 23 maggio 1976 sotto il segno dei Gemelli. É alto 177 cm. L'artista è attore, scrittore, drammaturgo, regista e conduttore televisivo. Esordisce nel 2003 al cinema diretto da Marco Tullio Giordana in "La meglio gioventù" nel ruolo di Berto. Lavora in fiction come "Mio figlio", "L'onore e il rispetto", "Un caso di coscienza 3", "Don Matteo 6", "Un medico in famiglia 7", "Paura di amare 2", "Una pallottola nel cuore", "Squadra antimafia 7" e tante altre. Conosciuto come Enrico Sandri in "Doc-nelle tue mani".
Nome e CognomeGiovanni Scifoni
Data di nascita23/05/1976
Luogo di nascitaRoma
ProfessioneAttore e regista teatrale e scrittore
Anagrafica Principale
Nasce a Roma il 23 maggio 1976 sotto il segno dei Gemelli. É alto 177 cm. L'artista è attore, scrittore, drammaturgo, regista e conduttore televisivo. Esordisce nel 2003 al cinema diretto da Marco Tullio Giordana in "La meglio gioventù" nel ruolo di Berto. Lavora in fiction come "Mio figlio", "L'onore e il rispetto", "Un caso di coscienza 3", "Don Matteo 6", "Un medico in famiglia 7", "Paura di amare 2", "Una pallottola nel cuore", "Squadra antimafia 7" e tante altre. Conosciuto come Enrico Sandri in "Doc-nelle tue mani".
Nome e CognomeGiovanni Scifoni
Data di nascita23/05/1976
Luogo di nascitaRoma
ProfessioneAttore e regista teatrale e scrittore
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Letizia Liguori Sono una studentessa di Lettere Moderne. Ho scelto questa facoltà per la mia passione più grande: la scrittura. Credo nel potere delle parole per cambiare il mondo, perché queste hanno una forza innata. Nel corso della mia vita, la scrittura è stata uno strumento di evasione: mi ha consolato nei momenti difficili e aiutato quando necessitavo di un consiglio. Maturando ho capito la sua importanza: raccontare idee che smuovano le coscienze. Le mie giornate da adolescente sono state influenzate dalle storie dei deboli di De Andrè, della poesia fatta canzone di Guccini, dal cinema con regia cristallina di Sorrentino e dalla lettura dei classici. Grazie alla lettura riesco ad allontanarmi dalla realtà presente ricercando un altrove nelle epoche passate. Credo che le parole siano un mezzo importante per conoscere sé stessi e gli altri, i vocaboli sono sempre stati la mia difesa, la mia ancora di salvezza. Il mio obiettivo è quello di impiegarli per rendere edotto ed informato il lettore lasciandogli una traccia, un punto di vista, seppur rivolto ad un unico e singolo individuo. Leggi tutto