• Valorzi
  • Gelisio
  • Casciello
  • Romano
  • Santaniello
  • De Leo
  • De Luca
  • Scorza
  • Baietti
  • Coniglio
  • Cacciatore
  • Carfagna
  • Paleari
  • Napolitani
  • Quaglia
  • Dalia
  • Ward
  • Alemanno
  • Rinaldi
  • Leone
  • Ferrante
  • Boschetti
  • di Geso
  • Buzzatti
  • Miraglia
  • Rossetto
  • Romano
  • Bonanni
  • Barnaba
  • Bonetti
  • Gnudi
  • Mazzone
  • Grassotti
  • Catizone
  • Falco
  • Crepet
  • Tassone
  • Quarta
  • Califano
  • Chelini
  • Cocchi
  • Pasquino
  • Bruzzone
  • Andreotti
  • de Durante
  • Liguori
  • Algeri
  • Meoli
  • Antonucci

Chi è Barbara Ronchi: età, altezza, marito, figli e filmografia

Letizia Liguori 9 Marzo 2022
L. L.
24/05/2022

Si chiama Sara Vichi nella serie Vostro Onore, ecco chi è Barbara Ronchi nella vita privata: biografia, età, altezza, peso, fisico, origini, genitori, marito e figli.



Nel 2009 esordisce sia sul piccolo che sul grande schermo. Al cinema nel film “La città invisibile” di Giuseppe Tandoj nel ruolo della protagonista Lucilla.

A questo debutto seguono “Miele” (2013) di Valeria Golino e “Fai bei sogni” (2016) di Marco Bellocchio al fianco di Valerio Mastandrea. Con lo stesso la vedremo nella fiction “La linea Verticale” l’anno dopo, per la regia di Mattia Torre e in “Domani è un altro giorno” di Simone Spada.

Altri film degni di nota sono “Gli sdraiati” (2017), nel cast anche Sandra Ceccarelli e l’anno seguente è in “Non sono un assassino” al fianco di Sarah Felberbaum rispettivamente nei ruoli di Vittoria e Beatrice.

In televisione appare per la prima volta nella serie “La Ladra“. Poi appare in altri progetti di successo come “La certosa di Parma“, “Borgia II“, “Donne in carriera“, “Grand Hotel“, “Romanzo Famigliare” con Vittoria Puccini, “In arte Nino” e “Imma Tataranni“.

Ma a parlarci di lei non sarà solo la sua filmografia dagli esordi sino alle ultime fiction come Vostro Onore, Barbara Ronchi chi è oggi, quanti anni ha, dove vive, quali sono le sue origini, se ha un marito sarà la sua biografia a rivelarcelo.

Chi è Barbara Ronchi oggi: biografia, età, altezza, peso, fisico, origini, genitori, marito, figli e vita privata

Per mettere a fuoco la sua vita privata e sapere davvero chi è Barbara Ronchi, Instagram, Facebook e Twitter ci aiuteranno innanzitutto a conoscere età, origini, dove vive, peso, altezza, marito, famiglia e tutto quello che c’è da sapere sul suo conto.

Nasce a Roma il 22 giugno del 1982 sotto il segno zodiacale del Cancro. É alta circa 170 cm e il peso non è noto.

L’attrice quarantenne dalla bellezza mozzafiato, occhi color ghiaccio, pelle chiara, capelli scuri e labbra carnose, un volto seducente e genuino al tempo stesso.

Il profilo Instagram di Barbara Ronchi è seguito da più di 11 mila followers. Condivide con i suoi fan foto riguardanti il mondo lavorativo, di sé stessa insieme ai colleghi, ma non mancano foto della sua vita personale e con il figlio.

Circa le sue origini, sappiamo che non è figlia d’arte, proviene da una famiglia semplice, il padre litografo e la madre casalinga. Dichiara durante un’intervista che i genitori non l’hanno mai osteggiata durante il suo percorso d’attrice, l’hanno sempre motivata a provarci, ma erano comunque consapevoli che dovesse esserci un piano B: la laurea.

Per quanto riguarda la vita privata e sentimentale dell’attrice è noto che sia legata sentimentalmente ad un collega. Il compagno di Barbara Ronchi è Alessandro Tedeschi, attore e sceneggiatore e dalla loro relazione è nato il 3 agosto del 2018 il figlio Giovanni.

Formazione e titoli di studio dell’attrice Ronchi

Nonostante sia nota al grande pubblico per via delle sue innumerevoli partecipazioni a teatro, fiction e film, Barbara Ronchi chi è oggi come attrice, sono in pochi a saperlo. Scopriamo insieme i suoi titoli di studio e come ha compiuto i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo.

Dal 2003 sino al 2006 è iscritta all’Università degli Studi di Roma La Sapienza dove conseguirà la laurea triennale in Scienze storiche e archeologiche del mondo classico e orientale.

Subito dopo la laurea aveva iniziato una specializzazione ma nel mentre faceva degli spettacoli con una compagnia amatoriale. Un giorno, casualmente, andarono a vedere lo spettacolo dei professori dell’Accademia di Roma, le dissero che avrebbe dovuto provare ad entrare nella scuola.

Così nel 2009, dopo tre anni di studio, si diploma presso L’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’amico.

Sin da subito inizia a lavorare ma continua a teatro. A partire dal 2009 comincia a lavorare a teatro con Valerio Binasco, Carlo Cecchi e Fausto Paravidino.

Poi  approfondisce la sua formazione attraverso Laboratori teatrali e Masterclass come quello con Antonio Latella alla Biennale di Venezia e con Peter Stein su Harold Pinter.

Filmografia, film, serie tv e fiction: Barbara Ronchi chi è oggi in tv

Dal teatro alla televisione sino al cinema, chi è Barbara Ronchi oggi è sicuramente la sua filmografia e il curriculum ricco di partecipazioni, in progetti importanti a raccontarcelo. Conosciamola meglio nel ruolo di Sara Vichi in “Vostro Onore” e scopriamo insieme quali sono i suoi ultimi lavori sia sul piccolo sia sul grande schermo.

Interpreta l’ispettrice di polizia che indaga sull’incidente di Diego Silva. É una donna forte che non si arrende di fronte alle difficoltà e che è particolarmente agguerrita nel trovare la verità e fare giustizia. Farebbe di tutto per evitare una guerra tra clan perché è consapevole che si verrebbe a creare una catena di sangue. Inoltre è amica di Vittorio (Stefano Accorsi), il quale si confida sempre con lei, che è sempre la prima a cui fa presente i suoi dubbi e supposizioni.

Nell’ultima parte della sua carriera ha preso parte in tantissimi film come “Sole” di Carlo Sironi e “Tornare” di Cristina Comencini (2019).

Poi è co-protagonista nei film “Padre Nostro” di Claudio Noce, “Cosa Sarà” di Francesco Bruni e “Mondo Cane” di Alessandro Celli rispettivamente accanto a Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart e Alessandro Borghi. Nel 2021 è in “Io sono Babbo Natale” di Edoardo Falcone, ultima apparizione di Gigi Proietti sul grande schermo.

Infine nel 2022 è in “Il Boemo” di Petr Václa”, “Sulle Nuvole” opera prima di Tommaso Paradiso. Ancora non visibili al pubblico anche  “Settembre” di Giulia Louise Steigerwalt ed “Era Ora” di  Alessandro Aronadio.

Anagrafica Principale
Nasce a Roma il 22 giugno del 1982 sotto il segno zodiacale del Cancro. É alta circa 170 cm. Si forma presso L'Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'amico. Esordisce al cinema e in televisione nel 2009, in La città invisibile" di Giuseppe Tandoj e nella serie "La Ladra". La sua filmografia consta di ben 18 titoli sul grande schermo, di cui almeno la metà da protagonista. Partecipa a numerosi prodotti televisivi di successo come La certosa di Parma, Borgia II, Donne in carriera, Grand Hotel, Romanzo Famigliare, In arte Nino, La Linea Verticale, Imma Tataranni e Vostro Onore.
Nome e CognomeBarbara Ronchi
Data di nascita22/06/1982
Luogo di nascitaRoma
ProfessioneAttrice
Anagrafica Principale
Nasce a Roma il 22 giugno del 1982 sotto il segno zodiacale del Cancro. É alta circa 170 cm. Si forma presso L'Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'amico. Esordisce al cinema e in televisione nel 2009, in La città invisibile" di Giuseppe Tandoj e nella serie "La Ladra". La sua filmografia consta di ben 18 titoli sul grande schermo, di cui almeno la metà da protagonista. Partecipa a numerosi prodotti televisivi di successo come La certosa di Parma, Borgia II, Donne in carriera, Grand Hotel, Romanzo Famigliare, In arte Nino, La Linea Verticale, Imma Tataranni e Vostro Onore.
Nome e CognomeBarbara Ronchi
Data di nascita22/06/1982
Luogo di nascitaRoma
ProfessioneAttrice
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Letizia Liguori Sono una studentessa di Lettere Moderne. Ho scelto questa facoltà per la mia passione più grande: la scrittura. Credo nel potere delle parole per cambiare il mondo, perché queste hanno una forza innata. Nel corso della mia vita, la scrittura è stata uno strumento di evasione: mi ha consolato nei momenti difficili e aiutato quando necessitavo di un consiglio. Maturando ho capito la sua importanza: raccontare idee che smuovano le coscienze. Le mie giornate da adolescente sono state influenzate dalle storie dei deboli di De Andrè, della poesia fatta canzone di Guccini, dal cinema con regia cristallina di Sorrentino e dalla lettura dei classici. Grazie alla lettura riesco ad allontanarmi dalla realtà presente ricercando un altrove nelle epoche passate. Credo che le parole siano un mezzo importante per conoscere sé stessi e gli altri, i vocaboli sono sempre stati la mia difesa, la mia ancora di salvezza. Il mio obiettivo è quello di impiegarli per rendere edotto ed informato il lettore lasciandogli una traccia, un punto di vista, seppur rivolto ad un unico e singolo individuo. Leggi tutto