• Catizone
  • Bonetti
  • Paleari
  • Scorza
  • Quarta
  • Romano
  • Andreotti
  • Grassotti
  • Ward
  • Bonanni
  • Leone
  • Gelisio
  • Crepet
  • Dalia
  • De Luca
  • Barnaba
  • Valorzi
  • Cocchi
  • Pasquino
  • Napolitani
  • Coniglio
  • Buzzatti
  • Tassone
  • Santaniello
  • Ferrante
  • Casciello
  • Chelini
  • de Durante
  • Meoli
  • Gnudi
  • Rossetto
  • Mazzone
  • Califano
  • Romano
  • Miraglia
  • Cacciatore
  • Antonucci
  • Liguori
  • Alemanno
  • Falco
  • Baietti
  • Algeri
  • Boschetti
  • Carfagna
  • De Leo
  • Quaglia
  • Bruzzone
  • Rinaldi
  • di Geso

Chi è Elly Schlein: biografia, età, origini, curriculum e contatti

Letizia Liguori 8 Aprile 2022
L. L.
22/05/2022

Vicepresidente della regione Emilia-Romagna, chi è Elly Schlein: biografia, curriculum, età, origini, fidanzata, vita privata e professionale, formazione, carriera e contatti.



É una nota politica italo-americana. Possiede la cittadinanza italiana, americana, europea e svizzera. Si occupa prevalentemente di temi quali diritti, immigrazione, giustizia fiscale, conversione ecologica, lotta alla corruzione e alle mafie.

Dal 28 febbraio 2020 è vicepresidente della regione Emilia-Romagna, eletta con oltre 22.000 preferenze. Riceve l’incarico di Assessora al contrasto alle diseguaglianze e transizione ecologica. È stata europarlamentare, eletta nelle liste del PD poi passata al partito “Possibile”.

Nel 2014 è candidata alle elezioni europee con la campagna #slowfoot. Il 25 maggio è eletta al Parlamento europeo entrando a fare parte delle Commissioni Sviluppo (DEVE), Libertà civili giustizia e affari interni (LIBE) e Parità di genere (FEMM). É così che diventa Vicepresidente della Delegazione alla Commissione SAPC UE-Albania, e Copresidente dell’Inter-gruppo ITCO su Integrità, Trasparenza, Anti-corruzione e criminalità organizzata.

Ma a parlarci di lei non sarà solo la sua carriera e curriculum, Elly Schlein chi è oggi, quanti anni ha, dove vive, quali sono le sue origini, se è fidanzata e la sua vita professionale e privata, sarà la sua biografia a rivelarcelo.

Chi è Elly Schlein: biografia, curriculum, età, fisico, altezza, origini, fidanzata e vita privata della politica

Per mettere a fuoco la sua vita privata e sapere davvero chi è Elly Schlein, Facebook, Twitter e LinkedIn, ci potrebbero aiutare innanzitutto a conoscere data di nascita, età, origini, dove vive, peso, altezza, fidanzato, famiglia e tutto quello che c’è da sapere sul suo conto.

Nata a Lugano il 4 maggio 1985 sotto il segno zodiacale del Toro. L’altezza e il peso non sono noti.

La politica è attivissima su tutti i canali media. Ma quali sono i suoi contatti social? In primis vi è  il profilo Facebook di Elly Schlein dove i follower sono 188.045, su Twitter 90.7K e infine sull’ Instagram di Elly Schlein 59,465 mila seguaci, attualmente.

Per quanto riguarda le sue origini è interessante sapere che gli avi paterni erano originari di Leopoli, nell’allora Impero austro-ungarico, oggi in Ucraina. Al loro arrivo ad Ellis Island mutarono il loro cognome originario, Schleyen, in quello attuale.

La politica è figlia di Melvin e Maria Paola Viviani. Il padre è un politologo ed accademico statunitense d’origine ebraica aschenazita. All’epoca della nascita dell’ultimogenita, ricopriva il ruolo di professore emerito di Scienza della politica e storia presso la “Franklin University” di Lugano. La madre è una docente italiana, professoressa ordinaria di diritto pubblico comparato presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università dell’Insubria.

La giornalista ha un fratello e una sorella maggiori, che vivono in altri paesi europei. Suo fratello è un noto matematico.

Il nonno è Agostino Viviani, già senatore del Partito Socialista Italiano, avvocato senese e fervente antifascista.

Per quanto riguarda la sua vita sentimentale e amorosa non si conosce molto. Ha amato uomini e donne, a oggi non ha un marito Elly Schlein, ne tanto meno è nota l’identità di fidanzati. Dalla puntata del 12 febbraio 2020 di “L’Assedio” di Daria Bignardi, dalla sua voce sappiamo che: “In questo momento sto con una ragazza e sono felice finché mi sopporta.”

Formazione e titoli di studio della politica Schlein

A parlare della politica più che la sua vita privata è certamente il suo notevole curriculum, Elly Schlein chi è oggi sono le sue esperienze professionali a dircelo. Ripercorriamo il suo Curriculum formativo e la sua carriera politica, scoprendo come ha compiuto i primi passi in questo mondo.

Consegue il diploma presso il Liceo di Lugano, ottenendo anche il premio Maraini per i migliori risultati dell’anno di maturità.

Frequenta l’università a Bologna, prima sceglie come indirizzo il Dams, ma solo per un anno perché poi si trasferisce a Giurisprudenza.

Durante gli anni universitari porta avanti l’impegno politico nelle associazioni studentesche. Qui si occupa principalmente di comunicazione, grafica e organizzazione di eventi. Eletta due volte rappresentante degli studenti in Consiglio di Facoltà. Insieme ad amici crea l’associazione Progrè. Cura video inchieste sul tema del carcere e un festival sui luoghi comuni in tema d’immigrazione o come quella con Pippo Civati sul tema dei fondi italiani non dichiarati in Svizzera.

Nel 2008 parte per Chicago come volontaria nella campagna elettorale di Obama. Da qui la sua passione per la comunicazione politica e l’insistenza per costruire campagne “grassroots” collettive. Tornerà a Chicago anche nel 2012, a formare i nuovi volontari per la rielezione di Obama.

Nel marzo 2011 si laurea con il massimo dei voti discutendo ben due tesi. I temi trattano della criminalizzazione e la sovra-rappresentazione dei migranti in carcere e dei diritti dello straniero nella giurisprudenza costituzionale.

Da Politica, Elly Schlein chi è oggi in tv come opinionista

Di recente l’abbiamo vista nelle vesti di commentatrice e opinionista esperta in programmi come Piazzapulita di Corrado Formigli, Agorà sulla Rai, chi è Elly Schlein è chiaramente la sua grande professionalità e il suo impegno politico, le battaglie e i riconoscimenti a raccontarcelo.

Nel 2016 viene nominata relatrice per il gruppo Socialista e Democratico sulla riforma del Regolamento di Dublino, la norma che stabilisce quale Stato membro è responsabile per ogni richiesta d’asilo presentata nell’UE.

Vince il premio Mep Awards 2017 per il Deputato dell’anno sui temi dello Sviluppo grazie al suo impegno e rigore.

Nel 2022 pubblica per Mondadori il libro dal titolo “La nostra parte. Per la giustizia sociale e ambientale, insieme”. 

L’ultima nuova iniziativa della vicepresidentessa è avvenuta a marzo 2022 si chiama “Visione comune” ed è stata ideata per mettere assieme le forze della sinistra italiana.

Anagrafica Principale
Nata a Lugano il 4 maggio 1985 sotto il segno zodiacale del Toro. É una nota politica italo-americana. Possiede la cittadinanza italiana, americana, europea e svizzera. Si occupa di temi quali diritti, immigrazione, giustizia fiscale, conversione ecologica, lotta alla corruzione e alle mafie. Vicepresidentessa della Giunta regionale dell'Emilia-Romagna, è stata europarlamentare ed eurodeputata e relativa S&D su Dublino. Eletta nelle liste del PD, allontanatasi dal partito dopo una frattura interna.
Nome e CognomeElly Schlein
Data di nascita04/05/1985
Luogo di nascitaLugano
ProfessionePolitica
Anagrafica Principale
Nata a Lugano il 4 maggio 1985 sotto il segno zodiacale del Toro. É una nota politica italo-americana. Possiede la cittadinanza italiana, americana, europea e svizzera. Si occupa di temi quali diritti, immigrazione, giustizia fiscale, conversione ecologica, lotta alla corruzione e alle mafie. Vicepresidentessa della Giunta regionale dell'Emilia-Romagna, è stata europarlamentare ed eurodeputata e relativa S&D su Dublino. Eletta nelle liste del PD, allontanatasi dal partito dopo una frattura interna.
Nome e CognomeElly Schlein
Data di nascita04/05/1985
Luogo di nascitaLugano
ProfessionePolitica
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Letizia Liguori Sono una studentessa di Lettere Moderne. Ho scelto questa facoltà per la mia passione più grande: la scrittura. Credo nel potere delle parole per cambiare il mondo, perché queste hanno una forza innata. Nel corso della mia vita, la scrittura è stata uno strumento di evasione: mi ha consolato nei momenti difficili e aiutato quando necessitavo di un consiglio. Maturando ho capito la sua importanza: raccontare idee che smuovano le coscienze. Le mie giornate da adolescente sono state influenzate dalle storie dei deboli di De Andrè, della poesia fatta canzone di Guccini, dal cinema con regia cristallina di Sorrentino e dalla lettura dei classici. Grazie alla lettura riesco ad allontanarmi dalla realtà presente ricercando un altrove nelle epoche passate. Credo che le parole siano un mezzo importante per conoscere sé stessi e gli altri, i vocaboli sono sempre stati la mia difesa, la mia ancora di salvezza. Il mio obiettivo è quello di impiegarli per rendere edotto ed informato il lettore lasciandogli una traccia, un punto di vista, seppur rivolto ad un unico e singolo individuo. Leggi tutto