• Google+
  • Commenta
19 febbraio 2016

Concorso Scuola 2016 bando Miur gazzetta ufficiale: novità requisiti

Concorso Scuola 2016 bando
Concorso Scuola 2016 bando

Concorso Scuola 2016 bando

Il ministero dell’istruzione annuncia il concorso Scuola 2016 bando Miur in gazzetta ufficiale, novità sulle classi di concorso e requisiti di accesso e cosa studiare per il concorso docenti.

Si attendono in Gazzetta Ufficiale i tre bandi del concorso scuola 2016 con requisiti e dettagli su cosa studiare, ma il Miur ha confermato che il bando non è aperto ai non abilitati. Continua l’immissione in ruolo degli insegnanti che hanno già sostenuto il Tfa o sono abilitati: ecco le ultime notizie su classi di concorso e le altre novità.

Dopo alcune polemiche sollevate sulla data di pubblicazione del bando il Gazzetta Ufficiale, il Miur è pronto a bandire il concorso scuola 2016 ma ai non abilitati non sono riservati posti disponibili. Il concorsone per i docenti prevede la copertura di oltre 64mila posti in palio, ma tra i requisiti per partecipare è necessaria l’abilitazione all’insegnamento.

Ma quando si potrà inoltrare la domanda per il concorso a cattedra 2016 e dove? Al momento dal Ministero non sono arrivate conferme ufficiali sulla data di pubblicazione dei bandi che, ricordiamo, saranno tre: uno per infanzia e primaria, quindi scuola materna ed elementare. Poi un altro bando per il concorso docenti è previsto per la scuola secondaria di I e II grado, quindi scuole medie e superiori; ed infine ci sarà un bando per il sostegno, definito dal Miur “inedito”. E’ previsto un sito apposito dove inviare la domanda per partecipare al concorso per la scuola 2016, sul quale si troveranno anche tutte le informazioni relative ai posti disponibili e sulle regioni che offrono più assunzioni. Ecco le ultime news e novità da sapere per prepararsi in vista delle prove.

Concorso Scuola 2016 bando requisiti e data di pubblicazione in gazzetta ufficiale

Quando ci sarà pubblicazione dei bandi per il concorso per docenti in Gazzetta Ufficiale? Ancora nessuna conferma per la data definitiva che, in ogni caso, è imminente date le comunicazioni ufficiali che stanno anticipando il contenuto del bando concorso scuola 2016. Al momento è stato confermato che tra i requisiti per partecipare al concorsone c’è l’abilitazione, quindi gioiscono da un lato i laureati che hanno superato il Tfa, mentre restano ancora una volta con l’amaro in bocca i non abilitati, protagonisti già di diversi ricorsi.

I posti totali sono 63.712, di cui 6.101 di sostegno, così divisi: 7.237 riservati alla scuola dell’infanzia (304 di sostegno); alla scuola primaria sono destinati 17.299 posti (3.799 di sostegno); alla secondaria di I grado andranno 16.616 nuovi insegnanti (975 di sostegno); ed infine saranno 18.255 i docenti nuovi che andranno ad insegnare nelle scuole secondarie di II grado (1.023 sono riservati ai docenti di sostegno).

Ci sarà anche una novità per il concorso 2016 della scuola che riguarderà le classi di concorso. Infatti da quest’anno è stata introdotta una nuova classe di concorso, la A023, che prevede l’insegnamento della lingua italiana agli stranieri: i posti disponibili per tutti i gradi di istruzione per questa nuova classe sono 506.

Prove scritte e colloquio orale: cosa studiare per il concorso scuola 2016

Ancora una volta dovranno tornare sui libri gli aspiranti insegnanti per i quali il Miur ha preparato nuove domande oggetto della prova scritta. Ciascun candidato dovrà rispondere ad 8 domande sulla materia di insegnamento: 6 quesiti saranno a risposta aperta mentre 2 saranno in lingua straniera e prevedono una risposta chiusa. Ma cosa studiare per il concorso scuola 2016 per docenti ed insegnanti? Ancora una volta non bisognerà dimostrare solo di conoscere a fondo gli argomenti e le materie della classe di insegnamento per la quale si concorre, ma le prove scritte presentano domande di carattere metodologico, quindi sono bandite le aride risposte nozionistiche. Diversa è la questione per le domande in lingua straniera, che invece prevedono ciascuna 5 sotto-quesiti, ciascuno a risposta chiusa. Tra i requisiti del concorso a cattedra 2016 i candidati dovranno dimostrare di avere un livello di competenza della lingua straniera pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue. Come anticipato in passato dallo stesso Ministro Stefania Giannini, si punterà sempre di più sulla conoscenza della lingua inglese e delle lingue straniere, insegnate fin dalla scuola dell’infanzia.

Nel concorso Scuola 2016 bando abolito per tutti e tre i concorsoni della prova selettiva.

News concorso Scuola 2016 bando

News concorso Scuola 2016 bando

Le prove scritte che i candidati dovranno sostenere dureranno 150 minuti e saranno svolte per intero al computer. Per ultimare la selezione, gli aspiranti docenti avranno anche 45 minuti di tempo a disposizione per sostenere una simulazione nella quale dovranno dimostrare di saper tenere una lezione ( 30 minuti), ed infine rispondere alle ulteriori domande previste da una Commissione esaminatrice. Per incrementare le proprie possibilità di vincere la selezione, bisognerà tenere presente che ai fini della valutazione avranno un fattore determinante i punteggi derivanti dai titoli abilitanti, il servizio pregresso, le certificazioni linguistiche e il dottorato di ricerca.


© Riproduzione Riservata