• Google+
  • Commenta
7 dicembre 2016

Dio salvi la Regina: film di natale 2016 con Lillo e Greg, trama e trailer

Dio salvi la Regina

Dio salvi la Regina

Dio salvi la Regina

Lillo e Greg tornano con Dio salvi la Regina, il nuovo film di Natale 2016 prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentiis: ecco trama a trailer per scoprire di cosa parla Dio salvi la Regina

Dal 15 dicembre nei cinema italiani una storia di insolita comicità con la partecipazione di Nino Frassica, Paolo Ruffini, Uccio De Santis.

Una trama diversa dal solito cinepattone. Un trailer corale esilarante. Cosa succederà questo Natale a Londra? Scopriamolo insieme.

Alcuni piccoli dettagli introduttivi. Una locandina che è tutto un programma: la classica tazza da tè inglese con un infuso molto particolare. Un cespuglio da cui spuntano sette volti molto noti al pubblico italiano. Lillo e Greg nei panni delle guardie della Regina, una cabina telefonica e i classici simboli dell’Inglesità maiuscola.

Il Big Ben, il Tower Bridge e il London Eye. Espressioni sconcertate, sorrisi smaglianti e sguardi ammiccanti: non resta che dire…Dio salvi la Regina!

Dio salvi la Regina: il nuovo film di natale 2016 con Lillo e Greg, Nino Frassica, Paolo Ruffini

La splendida capitale inglese colpisce ancora. Questa volta però non per il suo intramontabile fascino. O almeno non soltanto per quello. Infatti i bizzarri protagonisti di questa avventura londinese sono due fratelli molto esuberanti. Messi alle strette da un tremendo ultimatum, dovranno trovare una soluzione ad alcuni gravi debiti accumulati. Pochissimo tempo a disposizione e una sola ambiziosa (ma folle) idea: volare a Londra e tentare il colpo del secolo a Buckingham Palace. Avete capito bene, nel cuore simbolico dell’Inghilterra. Una volta entrati nella storica dimora della Regina, l’obiettivo sarà impossessarsi delle sue ricchezze senza tralasciare nulla, neppure…i suoi cani.

Un piano diabolico e impossibile da realizzare senza il prezioso contributo di alcuni personaggi che completano la squadra di ladri. Una bellissima chef stellata, Eleonora Giovanardi, dai capelli rosso brillante, in nome della sobrietà inglese. Un sous chef dall’accento toscano irresistibile, l’abilissimo Paolo Ruffini. Un insolito Nino Frassica con uno sguardo poco rassicurante ma molto losco. La napoletanità di Monica Lima, direttamente dal fortunato palcoscenico di Made in Sud. Enrico Guarneri, ancora una volta in scena con Lillo e Greg. Quali saranno i loro ruoli in questa impresa titanica? Riusciranno i nostri eroi a farla franca?

Ecco perché non bisogna farsi scappare Dio salvi la Regina

L’idea è firmata ancora una volta da Volfango De Biasi. Dopo il successo ottenuto con Natale col boss, il regista torna con una sceneggiatura ispirata al modello dell’high concept movie, di stampo americano. In cosa consiste? Si tratta di una tecnica cinematografica d’avanguardia che consente di donare ad ogni singolo elemento di un film una vita propria. Ogni personaggio o scena diventano frammentabili e perfettamente isolabili all’interno della medesima pellicola. Lo scopo? Stimolare l’immaginazione con nuove possibili avventure. Ed è proprio così: la commedia all’italiana, portatrice sana di equivoci ed ironia, si mescola con l’innovazione di una metastoria che prosegue oltre la singola trama del film. La sorpresa è in agguato, le vicende si intrecciano, ogni personaggio libera suggestioni. E, nel nostro caso, tantissime risate.

Dio salvi la Regina è stato interamente girato in Italia: il solito Buckingham Palace che vediamo sulle cartoline o in televisione, questa volta, non è altro che Palazzo Brancaccio. Senza spostarsi dai confini nazionali, Lillo e Greg hanno riportato in auge un concetto più raffinato di comicità natalizia che il cinepanettone da manuale spesso lascia dietro le quinte. “In fondo c’entriamo poco con quel tipo di umorismo”, afferma Greg in un’intervista, “siamo la seconda generazione. Abbiamo cercato di portare un modello un po’ più garbato.”. E allora che tipo di storia vedremo al cinema? Sicuramente un’avventura “movimentata, con tanta azione, inseguimenti e gag divertenti”, suggerisce Lillo.

Una comicità quasi surreale che non smette mai di essere apprezzata.

Guarda il trailer ufficiale del nuovo film di Natale Dio salvi la Regina


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy