• Google+
  • Commenta
2 luglio 2003

Progetto Schola, ma cos’è ?

Molti avranno sentito parlare del Progetto Schola ma forse pochi sanno cos’è e quali sono le sue finalità. Il progetto parte grazie ai finanziamenti dMolti avranno sentito parlare del Progetto Schola ma forse pochi sanno cos’è e quali sono le sue finalità. Il progetto parte grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea e si pone come obiettivi la creazione di “corsi di recupero” al fine di migliorare la metodologia di studio e la conoscenza di alcune discipline, la formazione di percorsi di supporto per l’inserimento nel mondo del lavoro e di orientamento per gli studenti del I anno. Promotrici dell’iniziativa sono state le facoltà di Scienze della Formazione e di Sociologia. Quest’ ultima ha attuato una serie di corsi indirizzati solo agli studenti F.C. a cui, a partire dallo scorso febbraio, mancavano 5 esami e ai laureandi come supporto per l’organizzazione della tesi. Gli interessati hanno ricevuto a casa un avviso in cui venivano esplicate le modalità dell’intervento e fissato il 31 luglio come termine ultimo per l’iscrizione. La facoltà di Scienze della Formazione, invece, ha aperto i suoi corsi a tutti gli iscritti al corso di laurea pubblicizzando l’iniziativa attraverso un’opera di volantinaggio. I corsi, della durata di circa 20 ore, tenuti nel mese di ottobre, hanno totalizzato un gran numero di iscritti e raggiunto ottimi risultati tanto da spingere i responsabili a far ripartire l’iniziativa il prossimo anno, non potendo far coincidere tali attività con quelle ordinarie.
E’ necessario ricordare nell’ambito del Progetto Schola: iniziativa Itaca – Magna Grecia finalizzata all’assegnazione di un incarico per l’organizzazione di attività di orientamento con particolare riferimento alla cultura imprenditoriale nel Mezzogiorno e rivolta a chi è in possesso del diploma di laurea in Economia e commercio. I candidati selezionati dovranno presentarsi a colloquio il 29.11.’02 secondo il calendario esposto nell’albo ufficiale di Ateneo o sul sito web. La mancata presenza a colloquio, qualunque ne sia la causa, verrà considerata come una rinuncia alla selezione.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy