• Google+
  • Commenta
2 luglio 2003

Ufficio Socrates / Erasmus: “Lavoriamo per gli studenti”

Come ogni inchiesta che si rispetti, anche questa, oltre a testare concretamente tra gli studenti la conoscenza e l’opinione riguardo il progetto ErasCome ogni inchiesta che si rispetti, anche questa, oltre a testare concretamente tra gli studenti la conoscenza e l’opinione riguardo il progetto Erasmus, si è rivolta direttamente al responsabile dell’ufficio Socrates/Erasmus, il dott. Domenico Grillo, per avere ulteriori informazioni. Innanzitutto ricordiamo che, il progetto Socrates/Erasmus, è il progetto d’azione dell’U.E. per la cooperazione transnazionale nel settore dell’istruzione, che promuove la mobilità e lo scambio dei giovani studenti tra gli atenei europei.

Cosa mette a disposizione l’ufficio Erasmus per pubblicizzare questo progetto? E in che modo segue gli studenti che sono interessati ?
“Come primo strumento, l’università di Salerno, in collaborazione con l’ufficio Socrates, ha predisposto una guida per aiutare gli studenti a conoscere questo progetto, “Avviso ai naviganti”, che è possibile richiedere presso l’ufficio stesso. Inoltre c’è un sito internet a cui far riferimento, il cui indirizzo è: www.erasmus.unisa.it. Questo sito si è rivelato uno strumento efficace sotto tutti i punti di vista, è grazie ad esso che noi rispondiamo ogni giorno, ininterrottamente, a tutte le richieste degli studenti. Comunque il punto di riferimento, per tutti gli aspetti amministrativi e logistici, è l’ufficio Socrates/Erasmus; mentre sono i Docenti Tutor Socrates ad esserlo per tutti gli aspetti didattici (programmi, corsi, esami, date). Quindi penso che il nostro progetto sia ottimamente pubblicizzato e fornisca una buona assistenza a tutti gli studenti “.

Tra le principali lamentele degli studenti, vi è quella relativa al prezzo della borsa di studio troppo basso, cosa risponde loro? E quanti ragazzi hanno la possibilità di partire ogni anno?

”Effettivamente la borsa Erasmus è povera, e non riesce a coprire tutte le spese dello studente. L’importo varia ogni anno e dipende dalla ridistribuzione del budget stabilito dall’U.E.. Ad es., nel 2001/2002, il contributo europeo è stato di 120 euro mensili per ogni studente, al quale l’università ha contribuito, con propri fondi con un importo pari a 180 euro mensili, da sommare ai 120 euro. Quindi, ogni anno, la nostra università riceve un budget che permette , generalmente, a 230/240 studenti di partire. Tutto questo viene reso noto ogni anno dal bando, al quale è allegato un modello di domanda che bisogna compilare e consegnare all’ufficio”.

Quali sono i vantaggi e le motivazioni, che spingono gli studenti a partecipare a questo progetto?

“I vantaggi sono tanti, a partire da quelli didattici: la possibilità di sostenere gli esami in un altro paese, imparare un’altra lingua, arricchire il proprio curriculum. Inoltre, l’Erasmus rappresenta un’esperienza di vita, una tappa che lascia una ricchezza culturale nello studente e lo aiuta a maturare. Consiglio a tutti gli studenti di fare questa esperienza, non se ne pentiranno”.

Quello che è emerso dall’intervista è molto interessante, soprattutto per alcuni punti che vedono una contrapposizione tra studenti ed ufficio,sui servizi offerti. Sicuramente il progetto Erasmus arricchisce ogni ragazzo, sia come studente che come persona, ma sarebbe opportuno agevolare le procedure e fornire un supporto economico maggiore, che permetta a più studenti di partire, senza escludere nessuno. Solo così si arriverà ad una cultura europea comune, quella cultura di cui tutti parlano, ma che ancora nessuno ha visto concretizzarsi.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy