• Google+
  • Commenta
22 ottobre 2003

Il punto sulla A 6° giornata

Sembrano non conoscere ostacoli le due capoliste della serie maggiore. Juventus e Milan procedono a braccetto e cominciano ad accumulare punti su chi,Sembrano non conoscere ostacoli le due capoliste della serie maggiore. Juventus e Milan procedono a braccetto e cominciano ad accumulare punti su chi, tra le pretendenti per lo scudetto, si è sinora concesso rallentamenti nel ruolino di marcia, in particolare l’Inter. I nerazzurri sono staccati sette punti dalla vetta, cosa che è costata la panchina a Cuper, da sempre considerato “eterno secondo” e adesso nemmeno più quello. Subito alle spalle di milanisti e bianconeri c’è la Roma di Capello, rinvigorita dagli eccellenti acquisti di Chivu e Carew, ma soprattutto dai suoi giovani di lusso: il brasiliano Mancini e gli azzurrini De Rossi e D’Agostino. Lazio e Parma, le promesse del campionato, stazionano poco più su dell’Inter, ma il loro campionato, almeno sulla carta, dovrebbe avere attese meno gloriose rispetto a quelli nerazzurre. Domenica sarà una giornata molto intensa che potrebbe sconvolgere la classifica nelle prime posizioni. Il big- match del posticipo sarà Inter- Roma. La squadra di Zaccheroni avrà subito l’occasione per accorciare le distanze dai giallorossi e sarà questo l’obiettivo di Vieri e compagni. La Roma, invece, non potrà permettersi di perdere se vorrà tenere il passo delle battistrada. La Juve dovrà vedersela al Delle Alpi con il Brescia. Incontro non proibitivo, ma nemmeno troppo agevole, di fronte ci sarà una squadra la cui anima si chiama Roberto Baggio. Il Milan, invece, sarà di scena a Genova contro la Samp. Le squadre di Novellino sono note per fare delle partite in casa la loro arma migliore, e Ancelotti avrà non poco da lavorare per preparare la partita al meglio, se vuole i tre punti. La Lazio affronterà all’Olimpico il Bologna. Il pronostico vede la formazione di Mancini nettamente favorita, ma chissà se Mazzone riserverà brutte sorprese, da romanista qual è, agli antagonisti biancocelesti. Altra sfida molto interessante è il derby al Tadini tra Parma e Modena. Se erano pronosticabili gli undici punti dopo sei gare di Adriano e compagni, lo erano molto meno i dieci punti e quinto posto in classifica del Modena. Clamorosamente, dunque, si tratterà di sfida d’alta classifica. Gli anticipi di sabato saranno tutti scontri tra le cosiddette provinciali: Siena- Lecce ed Empoli- Chievo. Chiudono il carnet di domenica Perugina- Udinese e Reggina- Ancona. Tutti anticipati spareggi- salvezza.

Serie A – Risultati 6° giornata

Ancona – Juventus

2-3

Bologna – Perugia

2-2

Brescia – Inter

2-2

Chievo – Sampdoria

1-1

Milan – Lazio

1-0

Modena – Lecce
2-0

Reggina – Siena
2-1

Roma – Parma
2-0

Udinese – Empoli
2-0

Serie A – La classifica dopo sei giornate

Pt
G
V
N
P
GF
GS

Juventus
16
6
5
1
0
16
7

Milan
16
6
5
1
0
12
3

Roma
14
6
4
2
0
14
3

Parma
11
6
3
2
1
10
7

Modena
10
6
3
1
2
8
4

Lazio
10
6
3
1
2
11
8

Udinese
10
6
3
1
2
7
4

Inter
9
6
2
3
1
6
5

Chievo
8
6
2
2
2
9
7

Reggina
7
6
1
4
1
9
10

Siena
6
6
1
3
2
8
6

Sampdoria
6
6
1
3
2
6
7

Brescia
6
6
1
3
2
12
15

Bologna
5
6
1
2
3
8
10

Perugia
4
6
0
4
2
6
12

Lecce
3
6
1
0
5
6
16

Empoli
2
6
0
2
4
4
17

Ancona
1
6
0
1
5
4
15

Google+
© Riproduzione Riservata