• Google+
  • Commenta
12 novembre 2003

Serie B: saltano panchine eccellenti

Bari e Napoli cambiano in panchina. Le due squadre, che puntano in alto, hanno deciso di cambiare in corsa la guida tecnica. Dopo lo scialbo pareggio Bari e Napoli cambiano in panchina. Le due squadre, che puntano in alto, hanno deciso di cambiare in corsa la guida tecnica. Dopo lo scialbo pareggio nel derby con la Salernitana, il presidente Naldi ha dato il suo “costoso” ma ineluttabile addio ad Agostinelli, giunto oramai al terzo esonero consecutivo. La prova offerta dagli azzurri è stata certamente incolore: squadra senza gioco, senza grinta e senza motivazioni. Sarà Gigi Simoni, già vecchia conoscenza del San Paolo, il futuro. Avventura finita anche per Marco Tardelli. Il suo Bari ha ceduto in casa al Messina di Bortolo Mutti. Al suo posto arriva Pillon. Nell’ultima giornata c’è stata la conferma del Palermo. La squadra di Zamparini si è dimostrata, insieme con l’Atalanta, una seria candidata alla promozione. La vittoria nel derby col Catania con reti di Corini e Zauli ha permesso di rosicchiare due punti ai bergamaschi fermati sul pari dall’Ascoli del neo tecnico Ammazzalorso. La prossima giornata presenterà un interessante Palermo – Napoli. Inizio in salita, quindi, per Simoni che in Sicilia proverà a frenare la forza di Corini e compagni. L’Avellino di Zeman, bella prova a Verona, affronterà l’Albinoleffe. Occasione importante, quella degli irpini, che dovranno vincere per abbandonare l’ultima posizione in classifica. La Salernitana del ritrovato Bombardini, infine, ospiterà il Bari di Spinesi.

Google+
© Riproduzione Riservata