• Google+
  • Commenta
10 novembre 2003

Una realtà multiforme

La sessualità è espressione fondamentale dell’essere umano, è un fenomeno complesso che vede coinvolte influenze psicologiche, biologiche e cultural
La sessualità è espressione fondamentale dell’essere umano, è un fenomeno complesso che vede coinvolte influenze psicologiche, biologiche e culturali. Proprio per questa sua importanza, sono molti gli interrogativi e gli studi in relazione ad un orientamento della sessualità molto diffuso: l’omosessualità.
L’omosessualità è una variante del comportamento umano che si connota con il desiderio di amare, desiderare, costruire e autoidentificarsi con persone dello stesso sesso e non esclusivamente con atti sessuali. E’ quindi una condizione esistenziale con contenuti di affettività, progettualità e di relazione.
Considerata per molto tempo come una malattia, una perversione, le è stata tolta questa etichetta dalla psichiatria e a partire dalla metà degli anni ’70, e solo dagli anni ’90, è stata posta fine alla criminalizzazione di questo comportamento umano. Prendendo in considerazione un modello di multideterminazione, si vede come l’identità sessuale discenda da questioni biologiche, dalla percezione dell’immagine di sé, da modelli educativi, sia familiari che sociali, senza dimenticare il bagaglio di esperienze che caratterizzano gli anni “formativi”. Di sicuro non è opportuno parlare di “malattia”, di “problema”, ma semplicemente di “realtà”, una realtà che fatica ad essere accettata e riconosciuta come tale.

Google+
© Riproduzione Riservata