• Google+
  • Commenta
2 agosto 2004

Jack Hirschman alla Casa della Poesia

Il grande poeta statunitense Jack Hirschman, arriverà presto in Italia per presentare due suoi nuovi volumi “12 Arcani” e “Volevo che voi lo sapeste” Il grande poeta statunitense Jack Hirschman, arriverà presto in Italia per presentare due suoi nuovi volumi “12 Arcani” e “Volevo che voi lo sapeste” tradotti da Raffaella Marzano e da lei curati insieme a Sergio Iagulli.
I due volumi raccolgono le ultime produzioni di Arcani (dal 1998 al 2004), opere considerate tra le maggiori della poesia americana contemporanea, e una raccolta di poesie dagli anni ‘50 ad oggi. Una vera immersione nell’oceano poetico hirschmaniano.
Jack Hirschman è nato il 13 dicembre del 1933 a New York. Poeta, scrittore, pittore, traduttore, attivista politico a favore dei poveri e degli emarginati, ha pubblicato, tra poesia, saggi, traduzioni, antologie, più di 100 libri. Espulso, per la sua attiva opposizione alla guerra del Vietnam dall’Università di Los Angeles, dove insegnava è diventato membro del CLP (Communist Labor Party) e poi delle sue successive trasformazioni. Ha attraversato il movimento della beat-generation distaccandosene per un diverso modo di intendere l’impegno politico. Membro trainante della Union of Left Writers, fondatore e redattore della rivista internazionale Compages, redattore di Left Curve, del People’s Tribune, ha anche una ampissima attività di traduttore (Pasolini, Scotellaro, Paul Laraque, Antonin Artaud, Mallarmé, Roque Dalton, Celan, ecc.). Vive tra gli Stati Uniti, l’Inghilterra, l’Italia. Ha pubblicato con la Multimedia Edizioni, Soglia Infinita (1993) e Arcani (1999) e nel 2004 12 Arcani e Volevo che voi lo sapeste.

Google+
© Riproduzione Riservata