• Google+
  • Commenta
9 giugno 2005

Festa della Facoltà di Ingegneria

Al Campus tutto è pronto per la terza edizione della Festa di Facoltà di venerdì 10 giugno p.v.
Dopo il successo della festa del 2003, svolta nell’aAl Campus tutto è pronto per la terza edizione della Festa di Facoltà di venerdì 10 giugno p.v.
Dopo il successo della festa del 2003, svolta nell’ambito della celebrazione ufficiale dei vent’anni della Facoltà di Ingegneria, si decise di avviare la simpatica tradizione di tenere ogni anno, alla fine dei corsi, una Festa di Facoltà con la partecipazione di docenti, non docenti, studenti, scuole secondarie di provenienza e famiglie. La Festa di Facoltà 2005, organizzata in collaborazione con l’ALDIUS (Associazione di Laureati e Docenti della Facoltà di Ingegneria di Salerno), inizierà alle ore 20:00, subito dopo la proclamazione dei laureati e proseguirà fino a sera inoltrata. Diversi, quest’anno, i motivi per festeggiare. Per studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo sarà l’occasione per fare gli auguri al prof. Raimondo Pasquino, già Preside della Facoltà di Ingegneria, riconfermato Rettore per il prossimo quadriennio e per condividere con lui, come per le passate edizioni, un momento di grande gioia. Il 20 Maggio 2005, inoltre, si è chiuso il Concorso di Idee “Il Logo per la Facoltà”, iniziativa curata dall’ALDIUS e lanciata proprio in occasione della passata edizione della Festa di Facoltà. A votare sono stati direttamente gli allievi, esprimendo la propria preferenza tra 5 possibili loghi realizzati da altrettanti autori. A primeggiare è stato il logo realizzato da Giovanni Savarese.
Venti giovanissimi ingegneri, invece, riceveranno un riconoscimento al loro impegno per aver conseguito con lode la laurea di primo livello in un tempo uguale alla durata legale degli studi. I nomi dei premiati: Aliberti Pasquale, Amabile Roberto, Annunziata Alfonso, Ascione Francesco, Costabile Gianfranco, De Santis Agostino, Di Rienzo Albino, Donatantonio Riccardo, Esposito Nicola, Federico Luigi, Granato Maurizio, Grimaldi Basilio, Gubitosa Federico, Logiudice Mario, Lubritto Michele, Panariello Giuseppe, Petretta Michele, Raimondi Orlando, Riverso Andrea, Teta Domenico.
La Facoltà, inoltre, ha deciso di premiare due scuole secondarie superiori che si sono particolarmente distinte per l’alto livello di preparazione impartito ai propri studenti. Il Liceo Scientifico Bonaventura Rescigno di Roccapiemonte riceverà il riconoscimento per le brillanti carriere seguite dai Suoi studenti nei corsi di laurea triennale. Il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Salerno, invece, si è distinto in quanto i propri studenti hanno conseguito i più alti punteggi medi complessivi al Test di accesso alla Facoltà per l’anno accademico 2004-2005.
Le premiazioni, che avverranno nell’Aula delle lauree della Facoltà, si chiuderanno con riferimento al tema di punta della Festa di Facoltà: l’internazionalizzazione. Ad essere premiati, infatti, saranno due docenti stranieri che collaborano con l’Università degli Studi di Salerno: il prof. Carlos Caballero León, della Universidad Científica del SUR di Lima e il prof. Joerg Schwedes della Tecnische Universität zu Braunschweig. L’Università degli Studi di Salerno e l’Università Scientifica del Sud (Lima, Perú), infatti, stanno cooperando per avviare dall’anno accademico 2005-2006 un Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Meccatronica presso l’Università Scientifica del Sud sulla base del modello formativo sperimentato dalla Facoltà di Ingegneria di Salerno nel triennio 2001-2004. Progetto elaborato dalla Facoltà d’Ingegneria nell’ambito del “Programma per l’Incentivazione del Processo di Internazionalizzazione del Sistema Universitario”. Internazionalizzazione alla Facoltà di Ingegneria significa anche programma Socrates/Erasmus.
Altro motivo di orgoglio per la Facoltà è l’attivazione di tre nuovi corsi di laurea: ingegneria edile-architettura, ingegneria gestionale, ingegneria informatica. Come lo scorso anno, la parte di spettacolo vedrà protagonisti studenti e personale della Facoltà e dell’Ateneo. Secondo gli auspici degli organizzatori, si prevede di replicare la grande partecipazione di pubblico delle passate edizioni. La manifestazione si avvia a valicare i confini del Campus per diventare un vero e proprio evento artistico e culturale. Quest’anno, tra gli altri, accanto ai gruppi musicali composti da docenti e studenti si prevede la partecipazione del prof. Gennaro Volpicelli, già Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università “Federico II” di Napoli. L’ex Preside, oltre ad essere un esperto internazionale di impianti chimici, è altrettanto noto per la sua grande verve teatrale.
Quattro le band che si alterneranno sul palco: Rock Cover Band O2, NapulAntica, Ict8Kids e Blues Brothers Reloaded. La rock-band O2 , che aprirà e chiuderà la serata, nasce in quel di Avellino nell’autunno del 2000. Il repertorio della band, guidata dalla voce di Daniele Panza e basato su cover, spazia dai brani dei Beatles, Beach Boys ai più recenti e popolari successi di gruppi di rock inglese come Oasis, Verve, REM, ecc., passando attraverso la piacevole Dance anni 80. Il tutto viene presentato in una veste particolarmente coinvolgente e divertente. Il gruppo ha al suo attivo un’intensa attività concertistica. Il gruppo musicale Napulantica si prefigge lo scopo di presentare la Canzone Classica Napoletana nella sua forma più pura , così come concepita dagli stessi Autori , e si caratterizza per la presentazione storica e didascalica di ogni pezzo eseguito. Il repertorio, che spazia dalle arie del ‘600 ai successi dei primi decenni del ‘900, toccando melodie tra le più note ai cultori come ai semplici appassionati, si avvale della esecuzione dei brani prescelti, molto spesso in sonorità acustica, con l’uso degli strumenti caratterizzanti tale genere musicale: il mandolino , la chitarra, il tamburello, la tammorra, le nacchere. Gli Ict8kids, band composta da ricercatori e tecnici, ingegneri e non, che per lo più gravitano intorno al Centro ICT ed il Lab I8, renderanno omaggio in versione “acustica”, chitarre e fisarmonica, ed in versione “elettrica”, accompagnati dalla ormai mitica Band dei Blues Brothers Reloaded, a due grandi artisti italiani: Fabrizio De Andrè e Lucio Battisti.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy