• Google+
  • Commenta
21 luglio 2005

Gli studenti de “La Sapienza” vincono il Festival di Varsavia con la commedia dell’arte

Lo commedia “Il finto marito”, messa in scena da sedici studenti del Centro Teatro Ateneo e del corso di laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo delLo commedia “Il finto marito”, messa in scena da sedici studenti del Centro Teatro Ateneo e del corso di laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo della Facoltà di Scienze Umanistiche, ha vinto il 1° premio come miglior spettacolo e il 1° premio per il miglior attore non protagonista (assegnato a Laura Pece per l’interpretazione di Arlecchino), al III Festival Internazionale delle Scuole Teatrali di Varsavia.
La competizione era tra compagnie provenienti da vari paesi del mondo (tra cui Cina, Giappone, Russia, Australia, Inghilterra e Francia).
“Il finto marito” di Flaminio Scala, è un famoso scenario del primo periodo della Commedia dell’Arte, rappresentato tra la fine del ‘500 e gli inizi del ‘600 dalle compagnie dei Gelosi e dei Confidenti. Lo scenario fu poi trascritto in forma di commedia “erudita” da Scala in vecchiaia; la coincidenza fu scoperta circa trentacinque anni fa da Ferruccio Marotti, direttore del Centro Teatro Ateneo, il quale ha riportato la commedia alla struttura originaria di scenario con maschere e dialetti, nel laboratorio degli studenti de “La Sapienza” in un anno e mezzo di lavoro, con la collaborazione di Dario Fo,Carlo Boso, Gilberto Tofano, Claudia Contin, Ferruccio Merisi, Stefano Perocco di Meduna, Gabriele Parrillo e Claudio De Maglio, che ha curato il coordinamento della messa in scena .

Google+
© Riproduzione Riservata