• Google+
  • Commenta
20 luglio 2005

La seconda tappa di Parco Etnico

Il 21 luglio seconda tappa di Parco Etnico. Le suggestioni di luci ed ombre nel magico scenario del Cilento danno appuntamento, giovedì sera, presso lIl 21 luglio seconda tappa di Parco Etnico. Le suggestioni di luci ed ombre nel magico scenario del Cilento danno appuntamento, giovedì sera, presso la Torre di Novi Velia. Madrina d’eccezione della serata sarà la bellissima Mara Carfagna. Dopo l’inaugurazione della kermesse che si è tenuta il 15 luglio scorso a Palinuro, il secondo appuntamento è oramai alle porte. Per tutta l’estate, infatti, la Massimo Gallotta Produzioni di Salerno, società specializzata nell’ideazione e nella realizzazione di progetti e spettacoli per la promozione e la valorizzazione di zone di particolare rilievo paesaggistico e storico, organizza e promuove la seconda edizione di “Parco Etnico: la luce, il suono” con il patrocinio della Regione Campania, dell’Anci, della Provincia di Salerno e del Comune di Novi Velia.

Già l’anno scorso la manifestazione, ha debuttato con successo e la location per “dare luce” agli splendidi panorami cilentani è stata l’Arco Naturale di Palinuro, la cui illuminazione è stata curata dal noto light designer Franco Ferrari al cui nome sono legati, tra l’altro, gli autorevoli allestimenti del Colosseo, dei Fori Imperiali della Basilica di San Pietro in Vaticano. La vera novità dell’attuale edizione, in realtà, è proprio Novi Velia.

Luce e suono, del resto, si riconfermano i fili conduttori del progetto ma stavolta si aggiunge un secondo sito tutto da scoprire: la Torre di Novi Velia, che sarà corredata di particolari installazioni curate sempre dal maestro Franco Ferrari che vestirà di luce il monumentale edificio cilentano, sulle note del suggestivo concerto di Edoardo Bennato accompagnato dal quartetto flegreo. L’ingresso è libero.

Il percorso musicale si snoda poi attraverso otto incantevoli comuni, autentici poli di attrazione turistica che ospiteranno concerti di artisti di fama internazionale ed incontri tra diverse culture con particolare attenzione alle sonorità etniche.

Mercoledì 3 agosto si cambia musica: con i suoi coinvolgenti ritmi etnici Badarà Seck si esibirà con il suo gruppo ad Acciaroli; il giorno seguente, a Torre Orsaia, sarà la volta di Napoli Centrale con l’inconfondibile James Senese, mentre venerdì 5 ci si sposta nel porto di Marina di Camerota che sarà animato dalle calde note siciliane dei Tinturia. Attesissimi i due concerti di Massimo Ranieri: il 13 agosto nell’incantevole porticciolo di Agropoli ed il 16 nell’inconfondibile scenario della Certosa di San Lorenzo a Padula. Infine, la classe e l’impareggiabile voce di Antonella Ruggiero chiuderanno la rassegna il 17 agosto a Sapri.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy