• Google+
  • Commenta
12 luglio 2005

Ladri di Carrozzelle al Villaggio Italia

Serata dedicata al sociale e alla solidarietà al Parco dell’Aniene. Mercoledì 13 luglio, alle ore 22, si esibiranno i LADRI DI CARROZZELLE. Ingresso 4Serata dedicata al sociale e alla solidarietà al Parco dell’Aniene. Mercoledì 13 luglio, alle ore 22, si esibiranno i LADRI DI CARROZZELLE. Ingresso 4 euro.

Il festival, in programma fino al 6 agosto, nel cuore verde del Parco dell’Aniene (in via di Tor Cervara), continua con un programma ricco di musica e cabaret. Il VILLAGGIO ITALIA apre i cancelli alle ore 20. Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 22. All’interno dell’area sono allestite numerose aree divertimenti: non solo musica e cabaret, ma anche balli latini, spettacoli multietnici, stand e gastronomia.

Grazie alla loro musica i LADRI DI CARROZZELLE possono parlare di handicap in maniera nuova provando ad abbattere le vere barriere: i pregiudizi della gente che, più o meno inconsapevolmente, riesce spesso a rendere quasi impossibile la vita delle persone disabili. L’attività del gruppo in questi anni è sempre proceduta a pieno ritmo con una serie di concerti nelle scuole, nei teatri e nelle piazze di tutta Italia, numerosi dischi all’attivo e un grosso lavoro in sala prove affinché i Ladri di Carrozzelle possano essere considerati sempre più un gruppo musicale e non solo “una importante realtà sociale”.

La storia. Estate 1989 in un soggiorno per portatori di handicap alcuni ragazzi scoprono la comune passione per la musica e tornati a Roma decidono di dare vita ad un gruppo musicale La formazione presenta alcune particolarità: quasi tutti i musicisti sono affetti da distrofia muscolare, una malattia che debilita progressivamente i muscoli. Un distrofico da solo non può suonare la batteria e questa viene divisa in quattro parti e suonata da quattro persone. Anche il basso che, come la batteria, non può essere suonato da un distrofico, viene sostituito da una tastiera.

Realtà musicale unica in Italia, quella dei LADRI DI CARROZZELLE, non può essere definita semplicemente una “Rock Band”. Il gruppo al completo – formato da dodici musicisti – è l’espressione di un vasto piano la cui attività principale è quella concertistica, ma si estende e sconfina in attività collaterali, rientranti in un unico, ambizioso progetto: la diffusione di un immagine nuova e insolita della disabilità, attraverso la musica. Una formazione multiforme, che varia, si evolve, si spezzetta; così di volta in volta il numero dei musicisti può cambiare… ma il vero numero, i ladri di carrozzelle lo fanno sul palco, ogni volta che si esibiscono, dando il meglio di loro stessi, e divertendo, emozionando puntualmente la platea.

Google+
© Riproduzione Riservata