• Google+
  • Commenta
13 luglio 2005

Mercato S. Severino: Richiesto lo stato di calamità naturale

Con un apposito provvedimento assunto dalla Giunta Comunale, presieduta dal Sindaco Rocco d’Auria, l’Amministrazione Comunale di Mercato S. Sever
Con un apposito provvedimento assunto dalla Giunta Comunale, presieduta dal Sindaco Rocco d’Auria, l’Amministrazione Comunale di Mercato S. Severino ha ufficialmente chiesto lo stato di calamità naturale per i danni causati dai fenomeni atmosferici che nel pomeriggio del 7 giugno interessarono il territorio comunale, in particolare la frazione Ciorani e le zone limitrofe.

“ Siamo sicuri – dichiara l’Assessore alla Programmazione Economica Donato De Conciliis – che esistono le condizioni per procedere alla richiesta in quanto le perdite di beni risultano ingenti anche se, al momento, non ancora quantificabili con esattezza”.

La frazione Ciorani, nella zona confinante con il Comune di Bracigliano, fu colpita il 7 giugno da un’eccezionale grandinata che provocò conseguenze e danni agli alberi da frutta, in particolare ai ciliegi, alle viti ed alle coltivazioni di pomodoro.

“La richiesta dello stato di calamità naturale – aggiunge il consigliere comunale Aniello Salvati, Vice Presidente del Consiglio Comunale – è un atto dovuto e responsabile della nostra Amministrazione nei confronti degli operatori del settore agricolo che sono stati danneggiati dalle avverse condizioni atmosferiche. La nostra istanza sarà esaminata dagli Enti sovraordinati quali la Regione Campania e l’Ufficio Territoriale di Governo i quali assumeranno in merito una decisione”.

Google+
© Riproduzione Riservata