• Google+
  • Commenta
11 luglio 2005

Polo Scientifico e Tecnologico di Ferrara

Si inaugura il Polo Scientifico e Tecnologico di Ferrara e’ sede anche del Centro per l’Innovazione e il Trasferimento Tecnologico

Martedì 12 Si inaugura il Polo Scientifico e Tecnologico di Ferrara e’ sede anche del Centro per l’Innovazione e il Trasferimento Tecnologico

Martedì 12 luglio alle ore 10, in via Saragat 1 a Ferrara, si terrà l’inaugurazione del Polo Scientifico Tecnologico e del Centro per l’innovazione ed il trasferimento tecnologico. In occasione dell’inaugurazione si svolgerà il Convegno “Ruolo dell’Università e nuove Autonomie”.
“Intelligenza al lavoro” – afferma il Rettore dell’Ateneo Estense, l’economista Patrizio Bianchi – “dopo aver lavorato con impegno, costanza e determinazione sulla ricerca, andiamo adesso a lavorare sul trasferimento dei risultati della ricerca, dando ad essa un senso e un risultato utile a tutto il territorio”. “La nostra idea è che tutta la ricerca dell’Ateneo adesso diventa produzione” sottolinea il Rettore, “grazie all’apporto e al contributo, non di forma, di tutto il territorio, in primis, dei sindaci della Provincia di Ferrara che intendo ringraziare”. “Sono sicuro – continua il Rettore – che dall’incontro di martedì, cui parteciperanno, tra gli altri Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia – Romagna e Piero Tosi, Presidente della Conferenza dei Rettori (CRUI) nasceranno nuove riflessioni e nuovi idee sul ruolo e le potenzialità delle autonomie locali”.
Il Polo Scientifico e Tecnologico e’ un complesso che aggrega e razionalizza didattica e ricerca di Ingegneria, Fisica, Informatica, Geologia. E’ sede di laboratori di ricerca che riguardano tre progetti di ricerca di carattere regionale: LARA (laboratorio a rete delle acque), ER GEN TECH (laboratorio di innovazione in genomica e biotecnologie), LAV (laboratorio acustica e vibrazione) previsti nel protocollo d’intesa intercorso fra la Regione Emilia – Romagna, la Provincia di Ferrara, il Comune di Ferrara e l’Università di Ferrara.
Queste iniziative, presentate nell’ambito del PRRIITT (Programma regionale per la ricerca industriale, l’innovazione e il trasferimento tecnologico) e dell’Obiettivo 2, sulla base di finanziamenti aggiuntivi rispetto a quelli previsti dalla programmazione, hanno come fine il trasferimento tecnologico e la valorizzazione industriale della ricerca.
Il Polo è inoltre sede del Centro per l’innovazione e il trasferimento tecnologico a cui fanno capo 14 Società spin off con 40 casi di trasferimento tecnologico e 37 brevetti.
In un territorio nel quale l’economia da tempo stagna e si assiste ad un progressivo smantellamento di numerose attività produttive, Ferrara riparte dall’innovazione. Gli Spin off universitari ferraresi, risultato del trasferimento tecnologico delle attività di ricerca, sono stati costituiti a partire dal 2000 e coinvolgono numerosi giovani ricercatori universitari (età media 30 anni).
Il Centro per l’innovazione e il trasferimento tecnologico, nel favorire i rapporti tra l’Università e le imprese locali, nazionali ed internazionali, promuove le attività di ricerca e il relativo trasferimento tecnologico, la tutela dei diritti di proprietà intellettuali, sostenendo la creazione di impresa da ricerca.

Gli ambiti di attività delle Società spin off dell’Università di Ferrara spaziano dal settore dell’elettronica applicata alla ricerca clinica e farmaceutica.

Ecco quali sono le aziende spin off di Ferrara:
Unitec (elettronica applicata)
IstitutoDelta (biologia e ambiente)
Clirest (ricerca clinica e farm.)
Active technologies (elettronica applicata)
Ufpeptides (ricerca preclinica e farm.)
Ambrosialab (ricerca clinica e farm.)
Pharmeste (ricerca clinica e farm.)
Geotema (geologia e ambiente)
E-Heart (ricerca e servizi clinici)
MEC-microware electronics for communications (progett. Elettronica)
MateriAcustica (acustica e vibrazioni)
Aequotec (biotec)
Ecco il programma della giornata:
ore 10 – Aula Magna
Ruolo dell’Università e nuove Autonomie
Introduce
Patrizio Bianchi
Rettore dell’Università di Ferrara
Intervengono
Laura Ramaciotti
Centro per l’innovazione e il trasferimento tecnologico
Alfredo Zagatti
Responsabile Obiettivo 2
Duccio Campagnoli
Assessore alle attività produttive della Regione Emilia-Romagna
Anna Maria Artoni
Presidente della Confindustria Regione Emilia-Romagna
Gaetano Materiale
Sindaco del Comune di Ferrara
Piero Tosi
Presidente della Conferenza dei Rettori – CRUI
Vasco Errani
Presidente della Regione Emilia-Romagna
ore 12
Visita al Polo Scientifico – Tecnologico
Centro per l’innovazione ed il trasferimento tecnologico
Laboratori pesanti di Fisica e Larix
Laboratori pesanti di Scienze della terra
Laboratori di Ingegneria e Camera Anecoica
Biblioteca Centralizzata Scientifico-Tecnologica

Google+
© Riproduzione Riservata