• Google+
  • Commenta
26 luglio 2005

Prime tesi di laurea del progetto “Università a colori” di Trento

Arrivano dal Kenia e dall’Eritrea i primi due laureati del progetto internazionale “Università a colori”, attivato quattro anni fa dall’Università di Arrivano dal Kenia e dall’Eritrea i primi due laureati del progetto internazionale “Università a colori”, attivato quattro anni fa dall’Università di Trento, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento e altri enti locali, per favorire l’accesso alla formazione universitaria agli studenti provenienti da paesi del sud del mondo e da paesi impoveriti, ai figli di emigrati trentini e agli studenti che frequentano scuole italiane all’estero.
La discussione della tesi e il conferimento della laurea avverranno per entrambi nella mattinata di giovedì 28 luglio. La studentessa keniota Harriet Mugera conseguirà la laurea di primo livello in Economia e Gestione aziendale alle 9 presso la Facoltà di Economia, presentando la tesi “Le Banche di Credito cooperativo tra mutualità e solidarietà: il caso della Cassa rurale di Levico Terme”, relatore il professor Carlo Borzaga.
Con la tesi “Su alcune modifiche del programma Trento P”, relatore il professor Riccardo Rigon, si laureerà invece, alle 9.30 presso la Facoltà di Ingegneria, lo studente eritreo Blal Adem Esmail, concludendo così il proprio percorso formativo di primo livello in Ingegneria Civile.
Entrambi immatricolati all’Università di Trento nel 2001, Harriet Mugera e Blal Adem Esmail saranno dunque i primi due laureati delle sezioni 3 e 4 del progetto “Università a colori”, le sezioni che hanno rappresentato fin dall’inizio l’anima dell’iniziativa. La sezione 3, a cui fa riferimento la studentessa keniota, è dedicata a giovani provenienti da paesi in via di sviluppo e impoveriti con particolare attenzione a coloro che si trovano in condizioni socio-economiche disagiate. La sezione 4, quella di Blal Adem Esmail, si rivolge invece a studenti che frequentano o hanno frequentato scuole italiane all’estero: attualmente sono presenti a Trento, all’interno di questo sottoprogetto, studenti provenienti da Turchia, Etiopia ed Eritrea.
Le 4 aree che compongono “Università a colori” comprendono inoltre una sezione, la numero 1, dedicata agli emigrati trentini all’estero e ai loro discendenti. All’interno di questo sottoprogetto, gestito interamente dal Servizio emigrazione e solidarietà internazionale della Provincia autonoma di Trento, si sono già laureati, tra il 2002 e il 2004, tre studenti che avevano ottenuto l’abbreviazione di carriera. L’accesso a dottorati internazionali, corsi di perfezionamento e master è invece argomento della sezione 2 del progetto di cooperazione internazionale, rivolta a laureati di talento che, per motivi economici o sociali, non sarebbero in grado di proseguire gli studi nel proprio paese d’origine.
Le sezioni 2 e 4 prevedono l’erogazione parziale della borsa di studio da parte del Ministero degli Affari Esteri, mentre la sezione 3 è finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto o dall’Università o dall’Opera universitaria.
Il progetto “Università a colori”, che rientra in un intenso programma di attività internazionali che negli ultimi anni ha contraddistinto l’Università di Trento a livello nazionale e l’ha fatta conoscere all’estero, è reso possibile dal sostegno finanziario della Provincia Autonoma di Trento e si avvale del costante supporto organizzativo di associazioni di volontariato e di istituzioni locali politiche, culturali, religiose ed economiche.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy