• Google+
  • Commenta
21 luglio 2005

TrofeoTIM CUP 2005 a Trieste

Si è svolto mercoledì sera allo Stadio Nereo Rocco di Trieste l’annuale Trofeo Tim, cui come da tradizione hanno preso parte Inter, Juventus e Milan. Si è svolto mercoledì sera allo Stadio Nereo Rocco di Trieste l’annuale Trofeo Tim, cui come da tradizione hanno preso parte Inter, Juventus e Milan. È stata l’occasione per vedere per la prima volta all’opera le tre grandi d’Italia rinnovate dal calciomercato e rimesse a lucido dalle vacanze. Molti gli assenti, da Maldini a Veron, da Shevchenko a Miccoli, da Adriano a Gilardino, Inzaghi, Vogel, J.Zanetti, Jankulovski . . . .
Si sono comunque potute osservare buone cose e qualcuno dei nuovi acquisti si è potuto mettere in mostra con la nuova casacca. Le gare (da 45’ l’una) sono iniziate alle 20.30, quando è andato in scena il primo derby stagionale. Le due milanesi si sono affrontate con tutte la ruggini che i pochi giorni di preparazione portano ed hanno pareggiato 0-0; ai rigori ha vinto l’Inter 4-3. È stata comunque l’occasione per vedere le manovre di Pizarro, gli scatti (pochi a dire il vero) di Solari e le sovrapposizioni di Wome, ma soprattutto Vieri, subito contro la sua ex-squadra.
Nella seconda gara, Milan e Juventus hanno mostrato un maggiore agonismo, con i rossoneri più sciolti e convinti. Cafù (35 anni) ha travolto sulla sua fascia Chiellini (21 anni), Rui Costa (già votato migliore in campo nella prima gara) ha mostrato ottime cose, pur se spesso rovinate dalla scarsa lucidità. I campioni d’Italia sono parsi quasi spiazzati dalla foga di rivali ed il risultato è stato inevitabile: 2-1 con gol di Vieri su rigore (calciato due volte), Rui Costa e Trezeguet. Ancellotti ha messo in mostra un 3-4-2-1, con la linea difensiva Simic-Nesta-Costacurta. Ottimo l’esordio di Vieira, cui han fatto da contraltare le cattive prove di molti suoi compagni. Ma siamo solo all’inizio.
L’ultima gara ha deciso il Trofeo. Ha vinto l’Inter 1-0 con rete nel finale di Martins, subito guizzante ed ispirato in un attacco con una sola punta (il nigeriano è subentrato a Cruz) supportata da Stankovic, Karagounis e Solari. La Juve da par suo ha permesso la prima vera gara da bianconeri a Robert Kovac e Giuliano Giannichedda, due dei nuovi.
Il Trofeo Tim Cup 2005 è, dunque, andato all’Inter, seguita dal Milan secondo e la Juve ultima.
Questa la classifica:
5 punti INTER;
4 punti MILAN;
0 punti JUVENTUS.
Il risultato di un test estivo, cui unico obiettivo era(a parte quello economico del club) iniziare a cercare il ritmo-partita, perché dopo così pochi giorni dal via dei ritiri altro non si può chiedere, neanche alla nobiltà del calcio nostrano.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy