• Google+
  • Commenta
20 luglio 2005

Università di Modena e Reggio Emilia, prof. Gian Carlo Pellacani, Rettore per la terza volta

Il prof. Gian Carlo Pellacani confermato per la terza volta consecutiva alla guida dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Nel ballottaIl prof. Gian Carlo Pellacani confermato per la terza volta consecutiva alla guida dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Nel ballottaggio del 19 luglio, seguito alle tre precedenti votazioni, il Rettore uscente ha prevalso col 51,69% dei consensi. Eccezionale l’affluenza alle urne. Ha votato il 94, 15% degli aventi diritto.
Per la terza volta consecutiva il prof. Gian Carlo Pellacani, professore ordinario di Tecnologie di Chimica Applicata alla facoltà di Ingegneria di Modena, è stato confermato al vertice dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.
Decisivo il ballottaggio, cui si è giunti dopo che nelle precedenti tre consultazioni (16 e 29 giugno e 7 luglio) nessuno dei candidati aveva raggiunto il quorum previsto dallo Statuto della maggioranza più uno dei votanti, tra lo stesso prof. Gian Carlo Pellacani ed il prof. Olmes Bisi, ordinario di Fisica alla facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia, che erano risultati i due più votati.
Al prof. Pellacani sono andati 396 consensi (51,69%), mentre l’avversario ha raccolto 370 preferenze (48,31%). Sette le schede bianche.
Complessivamente hanno votato 773 elettori (94,15%) su 821 aventi diritto.
“Ovvio – ha commentato all’indomani della sua elezione il prof. Gian Carlo Pellacani – che il pensiero in questo momento di personale soddisfazione va a tutti coloro che lealmente mi hanno sostenuto ed incoraggiato e che ringrazio per la fiducia riposta in me. E’ stata una vittoria sofferta, giunta dopo quattro votazioni, e tuttavia molto partecipata. Credo che la prova che abbiamo affrontato rappresenti, proprio per queste indicazioni che sono venute dalla consultazione, il segno della vitalità del nostro Ateneo: un Ateneo che sa discutere con passione attorno a differenti progetti di sviluppo e che, comunque, è capace di ritrovare attorno a valori autentici, profondi, quali la tutela della propria autonomia e indipendenza di pensiero e di azione, la partecipazione, il libero confronto delle idee una solida comunanza di intenti. Da questo voto gli studenti hanno ricevuto la loro più bella lezione di vita universitaria: in un momento di crisi della partecipazione, di messa in discussione di alcuni istituti di partecipazione, credo sia molto bello che dai loro docenti sia venuto questo insegnamento”.
Da sottolineare l’eccezionale dato dell’affluenza in questo quarto turno elettorale, superiore (+ 5,36%) sia rispetto alla terza votazione, che alle precedenti. Nella prima consultazione i votanti erano stati 746 su 823 elettori (90,65%); nella seconda la partecipazione era stata di 747 su 821 (90,98%), mentre nella terza la partecipazione era scesa a 729 (88,79%). Il seggio era unico, anche se presso la sede di Reggio Emilia è stata composta una delegazione del seggio elettorale per facilitare gli aventi diritto afferenti alla sede reggiana. A Reggio Emilia i votanti finali sono stati 107 su 114, per una percentuale pari al 93,85%. A Modena i votanti finali sono stati 666 su 707, per una percentuale pari al 94,20%.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy