• Google+
  • Commenta
27 agosto 2005

Interferenze 05: New arts festival

Mancano ormai pochissimi giorni all’appuntamento con la III edizione del festival di new arts Interferenze, che si svolgerà a San Martino Valle CaudinMancano ormai pochissimi giorni all’appuntamento con la III edizione del festival di new arts Interferenze, che si svolgerà a San Martino Valle Caudina (Avellino) nei giorni 1,2,3 settembre.

La tre giorni di Interferenze avrà luogo quest’anno in diverse location ubicate nel suggestivo scenario dell’area dell’ex Mulino (zona Capofiume) e focalizzerà il programma intorno al tema “rumori, visioni e bit di campagna”, riscoprendo la propria anima duplice in bilico tra provocazione digitale e richiamo della tradizione: arti elettroniche e suggestioni della terra, il pixel e la clorofilla, le avanguardie sonore e le risorse del territorio.

Come ormai da tradizione, l’evento si articolerà in diverse sezioni tra loro strettamente interrelate: suoni, installazioni, software art, video, conferenze, workshop, nell’intento di offrire un punto di osservazione privilegiato in relazione alle connessioni e alle interazioni tra arti elettroniche e basate sui nuovi media, tecnologie e società.

Confermato il prestigioso parterre di artisti, critici e studiosi che prenderanno parte al programma, a partire dalla sezione suoni, dove spiccano senza dubbio le presenze di Thomas Brinkmann e Natalie Beridze (meglio conosciuta come TBA) con il loro nuovo progetto Initials BB, che si esibirà dal vivo per la prima volta in Italia, di Jan Jelinek, con la sua raffinata mistura di caldi umori jazz e minimalismo teutonico, dei due 99 Posse Meg e Marco Messina con il progetto Nous, di Andrea Mangia aka Populous, artista salentino ormai alla ribalta delle cronache elettroniche internazionali. Ma tante altre saranno le presenze di rilievo nella sezione suoni: i napoletani Frame, Mass ed Ilic, il trio femminile svedese Midaircondo, reduce dalla celebrata performance del Sonar di Barcellona, i romani Slow Motion ed infine quella che si annuncia come una delle performance imperdibili del festival: l’esibizione magnetica della straordinaria vocalist norvegese Maja Ratkje.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy