• Google+
  • Commenta
26 agosto 2005

Sorteggiati i gironi della Champions League

Sono stati sorteggiati nel pomeriggio di Giovedì 25 Agosto gli otto gironi del primo turno della UEFA Champions League 2005/2006. I raggruppamenti sonSono stati sorteggiati nel pomeriggio di Giovedì 25 Agosto gli otto gironi del primo turno della UEFA Champions League 2005/2006. I raggruppamenti sono i seguenti.
GIRONE A: FC Bayern München (GER), Juventus (ITA), Club Brugge KV (BEL), SK Rapid Wien (AUT);
GIRONE B: Arsenal FC (ENG), AFC Ajax (NED), AC Sparta Praha (CZE), FC Thun (SUI);
GIRONE C: FC Barcelona (ESP), Panathinaikos FC (GRE), Werder Bremen (GER), Udinese Calcio (ITA);
GIRONE D: Manchester United FC (ITA), Villarreal CF (ESP), LOSC Lille Métropole (FRA), SL Benfica (POR);
GIRONE E: AC Milan (ITA), PSV Eindhoven (NED), FC Schalke 04 (GER), Fenerbahçe SK (TUR);
GIRONE F: Real Madrid CF (ESP), Olympique Lyonnais (FRA), Olympiacos CFP (GRE), Rosenborg BK (NOR);
GIRONE G: Liverpool FC (ENG), Chelsea FC (ENG), RSC Anderlecht (BEL), Real Betis Belompié (ESP);
GIRONE H: FC Internazionale Milano (ITA), FC Porto (POR), Rangers FC (SCO), FC Artmedia Bratislava (SVK).

Questo, dunque, il verdetto dell’urna di Montecarlo, con gruppi sostanzialmente equilibrati e due soli big-match: Real Madrid vs Lione e Liverpool vs Chelsea. Proprio in merito a quest’ultima sfida c’è da annotare una anomalia: per regolamento due club appartenenti alla medesima federazione non possono capitare nel medesimo raggruppamento; il caso in questione dipende dal fatto che il Liverpool, campione in carica ma solo quinto in Premier League, è stato iscritto non dalla Football Association, bensì dalla UEFA stessa, in seguito alle discussioni dello scorso Giugno sulla possibilità di permettere ai detentori di difendere il titolo di diritto. Oltre alle due inglesi, comunque, nel gruppo G c’è (con l’Anderlecht) anche il Betis, matricola della Champions 2006, squadra di livello che potrebbe creare problemi in ottica qualificazione. Altro gruppo interessante, altra inglese. Il Manchester United dovrà fare i conti con il Benfica campione di Portogallo (che torna in Champions dopo oltre dieci anni), il Lille vice-campione di Francia e il Villarreal (esordiente) rivelazione dell’ultima Liga spagnola. Sorteggio benevolo per le italiane: la Juventus ritrova il Bayern, già facilmente superato lo scorso anno, il Brugge e il Rapid Vienna, incontrato nel 96/97 da una “Signora” lanciata verso il tetto del mondo; l’Inter ritrova il Porto (superato la scorsa stagione agli Ottavi di finale da una tripletta di Adriano), i Rangers di Glasgow e la matricola sconosciuta Artmedia Bratislava; sempre una recente conoscenza anche per il Milan, cui capita il PSV, ma pure lo Schalke 04 e il più abbordabile Fenerbahçe, che riporterà i rossoneri (il 23 Novembre) all’Ataturk di Istanbul; fortunata l’Udinese, perché se il Barça è di un altro pianeta, Werder e Panathinaikos non fanno tanta paura. Fortunata anche l’ultima delle matricole, il Thun, che se la vadrà con lo Sparta Praga e un non irresistibile Ajax, oltre che con il solito ambizioso e fumoso Arsenal. Infine, il gruppo F: Real Madrid, Lione, Olimpiacos e Rosenborg . Forse il più scontato.
Il prologo ai sorteggi è stato l’oramai annuale assegnazione degli Oscar che chiudono la stagione passata. Sono stati premiati Petr Cech come miglior portiere (davanti a Buffon e Dudek), Kakà come miglior centrocampista (davanti a Lampard e Van Bommel), John Terry come miglior difensore (davanti a Maldini e Carragher) e Ronaldinho come miglior attaccante (davanti a Shevchenko ed Eto’o). Stranamente il premio come miglior giocatore in assoluto è stato consegnato a Steven Gerrard, capitano del Liverpool campione. Se Gerrard non è neanche rientrato tra i primi tre centrocampisti, come può risultare il migliore in assoluto? Misteri della UEFA. Un premio speciale, come testimonial dei cinquanta anni della Coppa dei campioni, è stato consegnato a Paolo Maldini, che poi ha partecipato al sorteggio estraendo le biglie contenenti i nomi dei club.
Dunque, grandi squadre e grandi campioni. L’appuntamento cui tutti sperano di essere presenti è fissato per il 17 Maggio prossimo, Stade de France di Saint Denis, a Parigi. Quel giorno conosceremo il nome della cinquantesima squadra campione d’Europa.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy