• Google+
  • Commenta
15 agosto 2005

Un successo strepitoso per Jazz in Laurino

Artisti di fama internazionale, seminaristi provenienti da diversi Paesi del mondo, un’atmosfera di pura magia: sono gli elementi che danno l’idea delArtisti di fama internazionale, seminaristi provenienti da diversi Paesi del mondo, un’atmosfera di pura magia: sono gli elementi che danno l’idea della portata di Jazz in Laurino, l’evento musicale organizzato dal 6 al 13 agosto dall’associazione Liberi Suoni a Laurino, che si candida a divenire una delle manifestazioni più imponenti del Meridione d’Italia. Quarantotto partecipanti ai seminari di musica, recitazione, canto e danza, giunti da diverse città d’Italia, dall’America e dalla Spagna, hanno scelto la splendida cittadina di Laurino, antica civitas, quale meta di una vacanza da sogno; una vacanza in uno dei comuni più suggestivi del Cilento che ha permesso loro di esternare tutta la passione per l’arte.
Da Marco Pereira a Stefano Bollani, a Gianni Guarracino: gli artisti ospiti dell’evento, la cui fama precede le loro esibizioni in tutto il mondo, hanno regalato suggestioni meravigliose. I docenti, musicisti di indiscusso valore, hanno saputo calamitare a Laurino i 48 amanti della musica che sono stati letteralmente rapiti dai suoni, dalle melodie, dallo scenario incantevole che il parco nazionale del Cilento possiede.
Novità assoluta della terza edizione di Jazz in Laurino è stata “Pane, stelle e musica”: un’intera giornata sul Monte Vesalo che ha impresso nella mente dei partecipanti ricordi indelebili. Il merito di tutto questo ha un nome: Angelo Maffia, anima dell’evento ed instancabile promotore di questo genere di musica, con il dono di sapere trasmettere agli altri, affascinandoli, la passione per il jazz. Angelo Maffia ha trasmesso, ancora prima dell’inizio dell’evento musicale, l’idea e la percezione di tutto ciò che Jazz in Laurino rappresenta e che ha rappresentato. Le centinaia di appassionati venuti da ogni dove per assistere alla fortunata, terza edizione dell’evento, hanno giurato che torneranno; Laurino li ha salutati con strepitoso calore; nel Palazzo ducale, nello splendido chiostro del Monastero di S. Antonio, lungo le strade e nei vicoli rimane l’insieme di emozioni e rimane l’attesa della prossima edizione.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy