• Google+
  • Commenta
9 settembre 2005

A Perugia Cerrini, il Cavaliere perugino

Dal 17 settembre 2005 all’8 gennaio 2006 Perugia ospiterà la grande retrospettiva su Gian Domenico Cerrini – “Il Cavalier Perugino Dal 17 settembre 2005 all’8 gennaio 2006 Perugia ospiterà la grande retrospettiva su Gian Domenico Cerrini – “Il Cavalier Perugino tra classicismo e barocco” – che sarà finalmente aperta al pubblico dopo la vasta campagna di restauro che l’ha preceduta. L’evento proporrà oltre 70 opere dell’artista umbro, insieme a dipinti di maestri che ebbero un peso rilevante nella sua evoluzione e in quella dell’ambiente culturale dell’epoca. Dipinti di Reni, Guercino, Domenichino affiancheranno le opere del Cerrini, provenienti dagli Uffizi, da Palazzo Pitti, dal Louvre, dal Prado, dalla Gemäldegalerie di Berlino, dalla Gemäldegalerie di Kassel, dal Musée d’Art e d’Histoire di Ginevra, e anche da prestigiose gallerie romane, nonché da collezioni private italiane e straniere. L’idea di dedicare un’esposizione monografica a Gian Domenico Cerrini (Perugia, 1609 – Roma 1681) è nata dopo che la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia (promotrice dell’iniziativa) è entrata in possesso di tre importanti opere del pittore. Teatro dell’evento saranno i magnifici saloni di Palazzo Baldeschi al Corso, la celebre dimora situata nel cuore storico della città che, per l’occasione, riapre ufficialmente al pubblico. Il palazzo già in passato fu sede di una delle più importanti collezioni d’arte della città: le antiche guide di Perugia ricordano opere di Raffaello, di Velasquez e di Guercino.

Google+
© Riproduzione Riservata