• Google+
  • Commenta
22 settembre 2005

III edizione Premio Dorina: nuovo appello per Roscigno Vecchia

La XXIII “Festa di Roscigno Vecchia”, in corso a Roscigno fino a domenica, 25 settembre prossimo, dedica la giornata di domani, 22 settembre, al “PremLa XXIII “Festa di Roscigno Vecchia”, in corso a Roscigno fino a domenica, 25 settembre prossimo, dedica la giornata di domani, 22 settembre, al “Premio Dorina”, giunto alla terza edizione: un’importante iniziativa nata in onore dell’ultima abitante di Roscigno Vecchia, Teodora, meglio conosciuta come Dorina, che consiste in un concorso internazionale di cultura e civiltà contadina.
Il premio dedicato a Dorina, diventata il simbolo della tenacia e dell’immortalità di Roscigno, sar l’occasione per i venti americani in cerca delle proprie origini ospiti per questa settimana di Roscigno, di affrontare insieme agli ospiti attesi il tema del recupero di Roscigno Vecchia: il borgo rischia il crollo ed occorre intervenire prima che sia tardi.
All’incontro, che sarà moderato, a partire dalle 10.00 di domattina, da Franco Palmieri, presidente della Pro-loco “Roscigno Vecchia parteciperanno numerosissime personalità politiche e scolastiche; concluderanno Tom Demont, director della “Roscigno Vecchia Foundation”, la fondazione americana nata con lo scopo di reperire fondi per il recupero del borgo fantasma patrimonio mondiale dell’umanità, Luca Iannuzzi, Dirigente CSA di Salerno e Angelo Paladino, Assessore Provinciale alla Politiche Ambientali. Saranno ospiti d’onore Rosina e Antonio Lorenzo, nipoti di Dorina ai quali si deve il merito di aver ideato, tre anni fa, il Premio Dorina.

Annavelia Salerno

Google+
© Riproduzione Riservata