• Google+
  • Commenta
12 settembre 2005

La BCC di Aquara inaugura la filiale di Oliveto Citra

Ad un anno esatto dall’inizio delle trattative, diviene realtà l’apertura di un nuovo sportello della Banca di Credito Cooperativo di Aquara ad Oli
Ad un anno esatto dall’inizio delle trattative, diviene realtà l’apertura di un nuovo sportello della Banca di Credito Cooperativo di Aquara ad Oliveto Citra. Sabato scorso, alla presenza dei duecento nuovi soci di Oliveto che hanno permesso il raggiungimento del numero minimo richiesto affinché un istituto bancario di credito cooperativo possa aprire un nuovo sportello, il classico taglio del nastro ha dato il via alle normali attività, che sono iniziate regolarmente questa mattina, e ad un nuovo, ambizioso percorso che la banca diretta fin dal 1978 da Antonio Marino si accinge a fare.

“L’apertura della filiale di Oliveto Citra deve essere considerata non un punto di arrivo ma l’inizio di un nuovo cammino, – ha affermato Marino un attimo prima che il parroco di Oliveto officiasse la benedizione alla nuova attività economica – è un ulteriore punto di partenza dal quale la banca di Aquara deve partire per sondare l’economia fertile di una zona nuova, certamente diversa dalla Valle del Calore, che ha dato i natali all’istituto e della quale continua ad essere importante punto di riferimento economico”. Alle centinaia di persone presenti all’evento, molti delle quali provenienti da Aquara, aprire una nuova banca per la BCC di Aquara, è sembrato un avvenimento logico, quasi scontato: prima le filiali di Castel San Lorenzo, Roccadaspide, Capaccio; poi, appena due anni fa, l’apertura dello sportello di Eboli, a Santa Cecilia. Oggi Oliveto Citra: una zona certamente dotata di una sua ricchezza sociale, culturale ed economica che certamente, afferma Antonio Marino, potr rappresentare uno stimolo economico anche per il Cilento, sebbene distante e sostanzialmente diversa.

Presenti all’evento autorità politiche della Valle del Calore, quali il Senatore Gaetano Fasolino, i presidenti delle due Comunità Montane degli Alburni e del Calore, Nunziante Gaudioso e Donato De Rosa, oltre ad alcuni sindaci del territorio. Presenti, inoltre, il Presidente del consiglio di amministrazione della BCC di Aquara, Rocco D’Urso; il sindaco di Oliveto Citra, Italo Lullo, che ha dato un caloroso e simbolico benvenuto al nuovo ente bancario, con l’auspicio che possa aprire nuovi orizzonti economici al territorio; Augusto Strianese, Presidente della Camera di Commercio; Carmine Pignata, presidente del Consiglio Provinciale di Salerno; Andrea Prete, Presidente Assindustria di Salerno; Silvio Petrone, Presidente della Federazione regionale delle BCC; Luigi Scorzelli, Presidente Provinciale di Col diretti.

Annavelia Salerno

Google+
© Riproduzione Riservata