• Google+
  • Commenta
17 settembre 2005

Roscigno, cuore storico degli Alburni

Per la gioia delle persone di origine roscignola che non hanno la fortuna di vivere a Roscigno, ritorna la “Festa di Roscigno Vecchia”, l’evento che oPer la gioia delle persone di origine roscignola che non hanno la fortuna di vivere a Roscigno, ritorna la “Festa di Roscigno Vecchia”, l’evento che ogni anno ridona vitalità allo splendido borgo abbandonato di Roscigno Vecchia.
La Festa di Roscigno Vecchia sarà, come ormai da trentadue primavere, l’appuntamento più importante di una settimana (18-25 settembre) ricca di eventi durante la quale il paese abbandonato ospiterà venti persone provenienti dagli Stati Uniti d’America i cui avi, decine di anni fa, lasciarono gli Alburni in cerca di un destino migliore oltre oceano. Oggi i loro discendenti hanno la possibilit di tornare nel luoghi dove risiede parte del loro patrimonio di saperi e di ricordi, di trascorrervi del tempo, cercando nelle strade e nei vicoli traccia del loro passato.
Tutto questo possibile grazie allo sforzo della “Pro-loco Roscigno Vecchia” guidata con entusiasmo crescente e contagioso da Franco Palmieri, che ha saputo coinvolgere anche i paesi vicini in questa bella avventura patrocinata da Regione Campania, Provincia di Salerno, Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Comunità Montana degli Alburni, Ente Provinciale per il Turismo, P.l.a.s.a., la BCC Monte Pruno di Roscigno e Laurino, i comuni di Roscigno e Corleto Monforte.
“Roscigno Vecchia: da borgo abbandonato a laboratorio internazionale di cultura ed economia locale”: con questo slogan si aprirà l’evento più importante di settembre a Roscigno, che comincerà domani, 18 settembre, con l’incontro e il saluto con i “Roscignoli nel mondo”. All’incontro saranno presenti don Nicola Coiro, parroco di Roscigno, Armando Mazzei, Nicola Auricchio, Franco Pepe, Carmine Tizio, Michele Clavella, rispettivamente sindaci dei comuni di Roscigno, Corleto Monforte, Bellosguardo, Ottati e Sant’Angelo a Fasanella; Michele Albanese, direttore della BCC MP di Roscigno e di Laurino, Raffaele Curzio, consulente legale del progetto “Città Museo”, Pasquale Gasparri, consulente squadra “Artigiani all’opera”; Giuseppe Pecori, vicepresidente della comunità montana degli Alburni; Giuseppe Capo, vicepresidente della pro-loco Roscigno Vecchia; Vittorio Greco, soprintendenza P.A.P.P.S.A.D. di Salerno e Avellino; Annavelia Salerno, giornalista, Marianna Marino, consulente progetto “Rosignoli nel mondo”, Donato Pica, Presidente Ente di Ambito Sele, Giuseppe Tarallo, presidente Ente Parco.
L’appuntamento sarà l’occasione per gustare la famosa sfogliatella di Bellosguardo ed altri dolci tipici degli Alburni
Annavelia Salerno

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy