• Google+
  • Commenta
22 settembre 2005

Serie A: Juve a punteggio pieno, Fiorentina e Palermo non mollano.

Dodici punti su dodici, la Juventus vince anche ad Udine e resta in testa alla classifica, al secondo posto Fiorentina e Palermo che confermano il buDodici punti su dodici, la Juventus vince anche ad Udine e resta in testa alla classifica, al secondo posto Fiorentina e Palermo che confermano il buon momento di forma fin qui espresso. Non mollano le milanesi, costrette a vincere per non perdere di vista la capolista, primi punti per l’Empoli mentre restano ancora al palo Treviso e Reggina.
Il match clou della 4° giornata è Udinese-Juventus, vincono gli ospiti grazie ad un lampo di Vieira nel 1° tempo, ma c’è voluta tanta fatica nella ripresa per mantenere il vantaggio contro una squadra che non ha mai mollato e se avesse pareggiato non avrebbe rubato nulla. Cosmi lascia il campo amareggiato per il mancato pareggio, mentre scoppia il caso Iaquinta, messo ufficialmente sul mercato dal presidente Pozzo. Vittoria di misura per il Palermo contro la Reggina; a sbloccare il risultato ci pensa al 70° Terlizzi, che continua a segnare con la regolarità di un bomber pur essendo un difensore, anche se sul piano del gioco si è notato un calo, questa vittoria lascia inalterati i sogni di gloria di una città intera. A Lecce, dopo un primo tempo da dimenticare, la Fiorentina vince 3-1 trascinata dalla premiata ditta Fiore-Toni (capocannoniere del torneo con 5 gol), a segno anche Bojinov ; Prandelli invita tutti a restare con i piedi per terra e vedere, partita dopo partita, dove può arrivare questa squadra. All’esordio in campionato Samuel regala i tre punti all’ Inter in quel di Verona contro il Chievo, dopo il primo tempo in cui i nerazzurri sprecano tante occasioni, gli ospiti trovano il gol solo ad inizio ripresa, dopodichè si limitano a gestire, vista anche l’ incapacità di reazione del Chievo. Schevchenko e Kakà stendono la Lazio in due minuti e fanno risorgere il Milan in una partita senza storia, sui due gol subiti ha molte responsabilità Sereni che fa quindi rimpiangere l’infortunato Peruzzi. Goleada all’ Olimpico, la Roma batte il Parma 4-1 grazie ad un ispiratissimo Totti ed un implacabile Nonda, autore di una doppietta: i padroni di casa hanno espresso un buon gioco confermando le buoni sensazioni che questo gruppo trasmette dall’ arrivo di Spalletti. Troppo facile per la Sampdoria che vince in trasferta (2-0) contro il Treviso, destinato ad essere la Cenerentola del campionato. Risultato inchiodato sullo 0-0 tra Messina e Livorno, partita che rispecchia il punteggio: pochissime emozioni e squadre si accontentano del punto che serve a smuovere la classifica. L’Empoli trova i primi punti grazie alla vittoria per 3-1 sul Cagliari, protagonista della partita è l’intramontabile Riganò, che serve tre assist ai compagni, i rossoblu hanno concluso il primo tempo in vantaggio, ma nella ripresa sembrano in balia degli avversari che li travolgono e portano a casa un risultato meritato. Curiosità ad Ascoli: al 38° del primo tempo la partita viene interrotta per otto minuti, serviti per riempire la fossa venutasi a creare in seguito al cedimento di un tombino situato all’ altezza della linea laterale, per la cronaca Ascoli-Siena è finita 1-1, in seguito ad una partita equilibrata.
Un passo in avanti per gli arbitri, non ci sono episodi gravi da evidenziare, l’unico dubbio riguarda un presunto fallo da rigore di Cannavaro su Barreto nel finale di Udinese-Juventus, dubbio che neanche le immagini televisive hanno chiarito.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy