• Google+
  • Commenta
20 ottobre 2005

Alla Federico II i ricercatori occupano un’aula

Come tutti sappiamo, l’approvazione definitiva della riforma Moratti sta generando una mobilitazione a livello nazionale da parte dei PRECARISSIMI ricCome tutti sappiamo, l’approvazione definitiva della riforma Moratti sta generando una mobilitazione a livello nazionale da parte dei PRECARISSIMI ricercatori PRECARI.
La Federico II di Napoli ha accolto solo in parte la richiesta di collaborazione avanzata dagli oppositori della riforma.
Infatti, in alcune facoltà, specie quelle di stampo umanistico, dal 10 al 15 ottobre solo pochissimi docenti (specie quelli ordinari) hanno tenuto lezione.
Queste agitazioni sono servite a ben poco…
La riforma molto probabilmente passerà, ma i ricercatori tentano un’ altra agitazione fissata per i giorni che vanno dal 25 al 27 ottobre.
In più, è stata occupata un’ aula della facoltà di lettere e filosofia per dare vita ad un osservatorio permanente sul precariato nell’università.
Forse i più deboli perderanno anche stavolta, poiché lo Stato sembra rifiutarsi di riconoscere loro meriti e ciò che ne deriva.

E che non ci si lamenti più della fuga dei cervelli…
Non fuggono, vanno via: cacciati da un sistema che non li valorizza.

…MANIFESTIAMO!

Google+
© Riproduzione Riservata