• Google+
  • Commenta
24 ottobre 2005

Borgo dè Coronati: per rivivere il passato

Borgo dè Coronati deve il suo nome alla potente famiglia genovese Coronati, qui vi risiedeva la famiglia di Giovanni, Archino e Guglielmo, padroni di Borgo dè Coronati deve il suo nome alla potente famiglia genovese Coronati, qui vi risiedeva la famiglia di Giovanni, Archino e Guglielmo, padroni di ricchi possedimenti nell’Agro. Vi era la strada dei mercanti di Angri con il Torrione (Mastio) e porta dell’Aquilone con supportico per le pubbliche assemblee. E’ ancora in luogo il palazzo dimora, con la cappella gentilizia dedicata a San Giuda Taddeo, all’angolo tra Via Giovanni Amendola e Via Coronati, e proprio tra quelle strade e in occasione della festività di San Giuda Taddeo che l’Associazione culturale, storico e religiosa “Borgo dè Coronati” ormai da anni con i suoi associati sempre più numerosi, ricrea sapientemente la magica atmosfera del passato, con l’allestimento delle strade e dei cortili in tema, con la preparazione di piatti tipici da far degustare o, semplicemente attraverso i costumi indossati dai figuranti. Rivivendo così per qualche giorno quel passato dove arti, costumi e mestieri hanno fatto la nostra storia.

Google+
© Riproduzione Riservata