• Google+
  • Commenta
13 ottobre 2005

FedericoII: un occhio su Weber

Il centenario della pubblicazione dei primi studi sulla teoria della relatività ristretta di Albert Einstein e dei due saggi del sociologo tedesco MaxIl centenario della pubblicazione dei primi studi sulla teoria della relatività ristretta di Albert Einstein e dei due saggi del sociologo tedesco Max Weber, L’etica protestante e lo spirito del capitalismo e L’oggettività conoscitiva della scienza sociale della politica sociale è l’occasione del convegno internazionale dal titolo Max Weber. A cent’anni dall’annus mirabilis il convegno si interroga sull’attualità oggi, in epoca di grandi cambiamenti, di rivoluzione tecnologica e di globalizzazione, dell’opera del sociologo tedesco nell’interpretare i mutamenti in corso.

La due giorni è organizzata dalla Facoltà di Sociologia della Federico II, dall’assessorato all’università e alla ricerca scientifica, dal consolato generale di Germania, dalle sezioni metodologia e processi ed istituzioni culturali dell’Ais, associazione italiana di sociologia.

Nella prima giornata del convegno, presieduta da Amalia Signorelli, il 13 ottobre nella chiesa dei Santi Marcellino e Festo a largo San Marcellino con inizio della sessione alle 15.30, si discuterà de: L’etica protestante e il suo contesto.

Il 14 ottobre la seconda giornata del convegno. Nell’aula magna della Facoltà di Sociologia, avrà inizio alle 9.30 e, divisa in tre sessioni, continuerà fino a sera. Primo tema di discussione Economia, religione e società nell’analisi weberiana. La seconda sessione della giornata, con inizio alle 11.30 e presieduta da Rossella Savarese, avrà come titolo Oltre il disincanto. Infine, l’ultima sessione della giornata tratterà di Oggettività della sociologia e metodo della scienza.

Google+
© Riproduzione Riservata