• Google+
  • Commenta
27 ottobre 2005

Nuove frontiere per la disabilità

E’ stato inventato un nuovo dispositivo elettronico per evitare di parcheggiare “troppo vicino” ad auto utilizzate da portatori di Handicap. Molto speE’ stato inventato un nuovo dispositivo elettronico per evitare di parcheggiare “troppo vicino” ad auto utilizzate da portatori di Handicap. Molto spesso capita che specialmente nelle grandi città si parcheggia in modo errato, senza rispettare i limiti di distanza tra un’auto e l’altra. Ciò rappresenta un problema per i disabili perché salire e scendere dal proprio mezzo è drammatico considerando che serve uno spazio maggiore per salire nell’abitacolo. Ora un’azienda ha prodotto un semplice apparecchio per ovviare a questi inconvenienti. E’ un sistema di misurazione a distanza studiato per sensibilizzare gli altri automobilisti a mantenere una certa distanza dall’autovettura speciale, favorendo la possibilità di muoversi senza problemi. Il sistema prevede un display a luci luminose (LED) installate nelle autovetture con ad ultrasuoni che misurano la distanza tra l’auto del disabile e quell’adiacente. Quindi chi posiziona la propria auto troppo vicina è avvertito di mantenere una certa distanza, che dovrebbe essere intorno ai 1,2 metri. Il dispositivo è stato soprannominato “PARK ANGEL” della ditta Wotan srl-gmbh, per informazioni: info@wotan.it

Google+
© Riproduzione Riservata