• Google+
  • Commenta
28 novembre 2005

A San Leucio il summit sulla Proprietà intellettuale: Scajola apre la due giorni

Brevettare le idee e la creatività, rivendicare la paternità ed i diritti di sfruttamento delle creazioni dell’intelletto umano. Un obiettivo quanto mBrevettare le idee e la creatività, rivendicare la paternità ed i diritti di sfruttamento delle creazioni dell’intelletto umano. Un obiettivo quanto mai ambizioso che vede oggi impegnata in prima linea la Seconda Università degli Studi di Napoli che, insieme all’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale, ha chiamato al confronto delegazioni di tutto il mondo e le più grandi realtà produttive d’Italia ed internazionali per cominciare questo importante percorso.
Il primo obiettivo sarà quello di tutelare e valorizzare la proprietà intellettuale nei settori tessili e dell’abbigliamento. Ed ecco che mercoledì 30 novembre, dalle ore 9.30, nella sede della Facoltà degli Studi Politici e per l’Alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet”, al Belvedere di San Leucio, si riuniranno rappresentanti di marchi della portata di Benetton, Ermenegildo Zegna, Versace, per dare il via alla due giorni di simposio internazionale su “Proprietà intellettuale e la competitività delle piccole e medie imprese sei settori tessile e abbigliamento”, organizzato congiuntamente dal Ministero delle Atttività Produttive, dall’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, dall’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale, dall’Istituto per la Promozione Industriale e dalla Seconda Università degli Studi di Napoli.
Il Ministro delle Attività Produttive, Claudio Scajola, introdurrà la prima giornata insieme al Rettore della Sun, professor Antonio Grella, al sindaco di Caserta, Luigi Falco, al Direttore e Controllore, delegato del direttore generale Ompi, Carlotta Graffigna, e al Presidente dell’Unione Industriali della provincia di Caserta, Carlo Cicala.
Durante la prima giornata dell’incontro, che continuerà anche giovedì 1 dicembre, la Sun, il Comune di Caserta e l’Unione Industriali di Caserta firmeranno anche un Protocollo di intenti per la realizzazione di un servizio integrato di formazione post universitaria, professionale e di aggiornamento per la tutela della proprietà intellettuale delle piccole e medie imprese, mediante la costituzione di un’associazione denominata “Ip-SeTe”.
Lo scopo sociale è quello di organizzare di corsi di formazione e di aggiornamento relativi alla tutela della Proprietà Intellettuale per le Piccole e Medie Imprese con particolare riferimento al settore tessile, nonché nella realizzazione di manifestazioni fieristiche e di sponsorizzazione di attività progettuali congiunte;
La sede dell’Associazione verrà messa a disposizione gratuitamente dall’Amministrazione Comunale della Città di Caserta e sarà ubicata presso i locali del Sito Reale Belvedere di San Leucio, Caserta; la docenza dei corsi sarà a cura e a carico dalla Facoltà di Studi Politici e per l’Alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet”;
Con la sottoscrizione del Protocollo di Intenti si costituisce un Comitato che dovrà curare la redazione dell’Atto Costitutivo e dello Statuto dell’Associazione.
Fabrizia Ruggiero

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy