• Google+
  • Commenta
25 novembre 2005

Eboli: “FA.RE. – Fare Rete per valorizzare risorse in dispersione”

Si terrà lunedì 28 dicembre 2005, alle ore 12.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di Eboli la conferenza stampa di presentazione dell’avvio lavoriSi terrà lunedì 28 dicembre 2005, alle ore 12.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di Eboli la conferenza stampa di presentazione dell’avvio lavori del progetto “FA.RE. – Fare Rete per valorizzare risorse in dispersione”.

Presenti all’evento la dr.ssa Giuliana Moscati per l’ I.FO.R. Pesca (Istituto Formazione Ricerca Settore Pesca), Direttore del Progetto e l’avv. Martino Melchionda, Sindaco del Comune di Eboli.

In un’area a forte rischio di esclusione sociale, come la Valle del Sele, la dispersione scolastica, intesa come insuccesso formativo e abbandono della scuola, aumenta la possibilità per i giovani di confluire in aree sociali marginali e nella microcriminalità minorile.

Il progetto “Fa.Re. – Fare Rete per valorizzare risorse in dispersione” intende indirizzare verso un obiettivo professionale, 40 giovani di età compresa trai 14 ed i 18 anni, residenti a Eboli e comuni limitrofi.
La prima fase del progetto prevede un articolato percorso di orientamento, della durata di 180 ore, in cui i destinatari percepiranno 1,00€ per ogni ora di presenza.
Al termine della fase orientamento, nel mese di marzo, si avvierà il Corso di formazione di 900 ore per il conseguimento di una qualifica professionale nel settore Turistico alberghiero, a cui potranno partecipare 20 allievi. L’indennità oraria per la formazione è di 2,00€ all’ora. Gli altri giovani che non prenderanno parte al corso di formazione potranno essere avviati in percorsi di apprendistato o indirizzati verso una differente offerta formativa.

Il progetto è gestito da una ATS, di cui fanno parte oltre alla I.FO.R. Pesca, capofila del progetto, il Comune di Eboli, Capofila del piano di zona S5, la società cooperativa AIDO Assistenza Infermieristica Domiciliare Ospedaliera, che opera nel settore del sociale, la Eboli Multiservizi e l’ Hotel Senta Cruz. E’ attiva inoltre una rete con tutti i soggetti che si occupano di tematiche inerenti al progetto, come il Forum delle scuole, l’ A.S.L., il Tribunale dei Minori e tutte le associazioni di volontariato laiche e cattoliche presenti sul territorio. Ruolo cardine è ricoperto dalla Provincia di Salerno attraverso l’Assessorato alle Politiche del Lavoro che tramite la rete dei Centri per l’Impiego fornisce supporto ed informazioni.

Il progetto, basato su analisi approfondita ed attenta delle particolari necessità e delle reali potenzialità sociali del territorio, si presta ad essere uno strumento adatto a supportare i giovani a rischio in un percorso di completa realizzazione sociale.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy