• Google+
  • Commenta
18 novembre 2005

La «feccia da fermare», i francesi premiano la linea dura

PARIGI – Secondo un sondaggio apparso sul settimanale “Le Point”, sette francesi su dieci, approvano la linea dura del ministro Sarkozy nei confronti PARIGI – Secondo un sondaggio apparso sul settimanale “Le Point”, sette francesi su dieci, approvano la linea dura del ministro Sarkozy nei confronti dei rivoltosi delle Banlieue. Il parlamento ha prorogato lo stato di emergenza fino a febbraio. Mentre il 64% dei francesi, considera il ministro come l’unico in grado di “risolvere durevolmente la situazione delle periferie francesi”, migliaia di persone, certamente non a caso, sono scese in Place Saint Michel, nel centro di Parigi, per partecipare ad una manifestazione autorizzata, contro lo stato d’emergenza e per «esigere un’altra linea politica». Intanto nelle periferie francesi, sta ritornando progressivamente la calma e gli incidenti diminuiscono. La 20a notte di scontri ha fatto registrare 163 auto bruciate e 50 arresti. A dimostrazione che la protesta è una «protesta generalizzata», a Pointe a Pitrè – principale centro abitato della Guadalupa – nelle Piccole Antille – due auto sono state date alle fiamme. La registrazione di questi incidenti in uno dei territori francesi d’oltreoceano, confermano il problema della «mancata integrazione». Alcuni esponenti del fronte politico francese di destra, intanto, miserevolmente, additano come causa della rivolta la poligamia e la religione musulmana. E meno male che la Francia non partecipò alle operazioni in Iraq proprio per questo motivo. Se dunque ristabilire l’ordine è la priorità del momento. La linea dura del governo francese e l’espulsione degli stranieri coinvolti nei disordini, anche se in possesso del permesso di soggiorno, sono sempre più lontani da una soluzione razionale dei conflitti in atto.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy