• Google+
  • Commenta
30 novembre 2005

LUIC: l’esenzione fiscale delle plusvalenze delle partecipazioni sociali

L’esenzione delle plusvalenze realizzate nella cessione delle partecipazioni sociali (participation exemption) è uno degli istituti che maggiormente cL’esenzione delle plusvalenze realizzate nella cessione delle partecipazioni sociali (participation exemption) è uno degli istituti che maggiormente caratterizza la Riforma Tremonti del 2003. Sin dall’origine reca tuttavia i segni di un’ambiguità di fondo: strumento, con l’esclusione dei dividendi contestualmente introdotta, di contrasto della doppia imposizione economica sui redditi societari, oppure strumento di concorrenza fiscale, destinato a rimuovere uno svantaggio competitivo delle imprese italiane rispetto a quelle di altri Paesi dell’Unione Europea ai cui ordinamenti esso era già noto?
La prima esperienza applicativa ha messo a nudo questa ambiguità, suscitando un vivo dibattito intorno all’opportunità di una revisione dell’istituto, del quale gli interventi recentemente compiuti con la manovra finanziaria per il 2006 si manifestano un esito timido, per la modestia del ritocco alla misura dell’esenzione (dal 100 al 95%), ed assai imperfetto, per le asimmetrie che genera con il regime delle minusvalenze e quello del pro-rata patrimoniale. Il convegno si propone di fare il punto su tale dibattito mettendo a confronto argomenti a favore e a sfavore della conservazione dell’istituto, ponendo le premesse per la definizione di soluzioni normative, magari contrapposte, ma coerenti, percorribili e dotate di quella stabilità che è indispensabile ad un sistema tributario che aspiri a competere sulla scena internazionale.
Questo convegno si inserisce all’interno di un ciclo di incontri promossi dall’Università Cattaneo volti a favorire il dibattito scientifico su alcune delle questioni di fondo relative all’ordinamento tributario, nell’auspicio di fornire un contributo di idee utile al lavoro che attende la prossima legislatura e raccogliendo gli stimoli offerti da quella che si sta per chiudere.
È stato richiesto l’accreditamento al Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e ai Ragionieri ai fini della formazione professionale continua.
Aula Bussolanti
14.30 Registrazione dei partecipanti
15.00 inizio dei lavori
Participation exemption:
perché riformare (nel 2005)
la riforma (del 2003)?
Coordina
Prof. Avv. Gaspare Falsitta: Ordinario di diritto tributario, Università degli Studi di Pavia;
Tavola rotonda
Prof. Giampaolo Arachi: Straordinario di scienza delle finanze, Università degli Studi di Lecce;
Prof. Avv. Augusto Fantozzi: Ordinario di diritto tributario, Università degli Studi di Roma La Sapienza; Avv. Andrea Manritti: Of counsel, Bonelli Erede Pappalardo; Dott. Alessandro Santoro: Ricercatore di scienza delle finanze, Università degli Studi di Milano Bicocca; Avv. Ivan Vacca:
Condirettore generale e Responsabile Imposizione diretta, Assonime; Prof. Avv. Giuseppe Zizzo: Straordinario di diritto tributario, Università Carlo Cattaneo – LIUC.
18.30 Conclusioni
Crediti Formativi
È stato richiesto l’accreditamento al Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e ai Ragionieri ai fini della formazione professionale continua. Un credito equivale a un’ora di formazione.
Prossimi Incontri
Venerdi 27 gennaio 2006 ore 14.30-18.30
Flat tax: quale futuro per la progressività del sistema tributario?
Venerdi 31 marzo 2006 ore 14.30-18.30
Gli strumenti del federalismo fiscale nell’era della globalizzazione.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy