• Google+
  • Commenta
11 novembre 2005

L’Università Parthenope guarda al futuro!!

Nella città di Napoli è presente una realtà universitaria che guarda con ventilato ottimismo verso il suo futuro. Si tratta dell’Università degli st
Nella città di Napoli è presente una realtà universitaria che guarda con ventilato ottimismo verso il suo futuro. Si tratta dell’Università degli studi di Napoli Parthenope, nata cinque anni fa da una revisione dello statuto del vecchio e glorioso Istituto Universitario Navale. L’Ateneo – guidato dal Rettore Gennaro Ferrara – si sta facendo largo non solo nel panorama accademico napoletano, ma anche in quello nazionale grazie alla sua variegata ed articolata offerta di studi. Le cifre che ogni inizio anno è possibile tracciare, evidenziano una continua crescita d’interesse – da parte degli studenti – verso le cinque facoltà di questa Università ( Economia, Scienze e Tecnologia, Scienze Ambientali, Giurisprudenza ed Ingegneria, ndr ). Per il solo anno accademico 2004-2005, sono stati oltre 18.000 gli studenti iscritti nell’Ateneo partenopeo. Un dato, che unito al trend positivo che ormai da anni caratterizza quest’Università, non può che essere accolto con ottimismo da chi quotidianamente lavora in questa realtà. Tutto ciò provoca, col passare del tempo, anche l’aumento dell’esigenze e delle richieste da parte della platea studentesca. Attualmente, gli spazi a disposizione per la didattica ed i servizi sono esigui, ma importanti programmi di sviluppo sono intavolati per il futuro.
Attraverso i finanziamenti del MIUR e del Comune di Napoli, sono previste la costruzione della sede della Facoltà di Scienze Motorie nella zona di Bagnoli – Coroglio, l’acquisizione di una palazzina nel quartiere di Monte di Dio da dedicare alla Facoltà di Economia e la realizzazione della sede delle Facoltà di Scienze e Tecnologie ed Ingegneria al Centro Direzionale di Napoli. Inoltre, parte della facoltà di Giurisprudenza potrebbe spostarsi all’interno del Tribunale. In tal modo si punta ad alleggerire l’edificio storico di via Acton, destinato a diventare residenza universitaria, e ad acquisire altri importanti edifici da destinare ad usi culturali quali seminari, mostre e conferenze.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy