• Google+
  • Commenta
17 novembre 2005

Mercato S. Severino: l’accordo di programma per l’area P. I. P. di Curteri

Il Consiglio Comunale ha ratificato ieri l’accordo di programma per l’avvio della nuova area P.I.P, quella di Curteri, destinata ad accogliere nuo

Il Consiglio Comunale ha ratificato ieri l’accordo di programma per l’avvio della nuova area P.I.P, quella di Curteri, destinata ad accogliere nuove imprese industriali.

“Un ulteriore passo avanti – dichiara soddisfatto il sindaco Rocco D’Auria – verso la realizzazione del programma di sviluppo economico della nostra Città, avviato negli anni scorsi e che mira ad ospitare insediamenti industriali in grado di creare ricchezza ed occupazione in un momento particolarmente difficile per l’economia nazionale. Si consolida quella fase di industrializzazione iniziata, per la prima volta dal dopoguerra, con la creazione delle prime tra aree P.I.P. di Monticelli, Oscato e S.Eustachio, dove ventotto imprese industriali e artigianali stanno realizzando proprio in questi mesi gli stabilimenti che daranno lavoro a centinaia di persone”.

La ratifica segue alla firma del 19 ottobre, presso l’Assessorato all’Urbanistica della Regione Campania dai rappresentanti della Regione, della Provincia di Salerno e del Comune di Mercato S. Severino. La firma ufficializza e conclude la fase più impegnativa del lungo iter burocratico che ha preceduto la variante allo strumento urbanistico vigente approvata già in sede di Conferenza di Servizi dal Comune.

Successivamente sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei lotti alle imprese.

L’area industriale che sorgerà a Curteri ha un estensione di circa 120.000 mq e prevede 13 lotti di superficie variabile da un minimo di 4.000 mq ad un massimo di 10.000 mq che ospiteranno industrie con una priorità per quelle della filiera agro-alimentare, in un’ottica di recupero delle produzioni e dell’economia locale e nel rispetto del Programma di Sviluppo del Distretto Industriale n. 7 Nocera-Gragnano, di cui il territorio di Mercato S.Severino fa parte.

Le infrastrutture per l’area produttiva di Curteri saranno realizzate con i fondi del Progetto Integrato del Distretto Industriale n. 7 Nocera-Gragnano per un importo complessivo di investimenti di oltre 6.500.000 di euro. Le risorse saranno impiegate per realizzare strade, reti tecnologiche, aree e strutture comuni per la erogazione dei servizi necessari alle imprese.

“La grande richiesta delle imprese – afferma il vicesindaco Giovanni Romano- è certamente legata ai vantaggi vocazionali del territorio del Comune di Mercato S.Severino, efficacemente servito dalle principali strade e autostrade di comunicazione, dalle condizioni di legalità e sicurezza assicurate quotidianamente dalla presenza delle Forze dell’Ordine e dalla Compagnia dei Carabinieri e dalla capacità del Comune di ottenere finanziamenti per le infrastrutture che, di fatto, rendono conveniente l’insediamento nel territorio sanseverinese. Infatti, i fondi regionali, nazionali ed europei già ottenuti e programmati consentiranno di diminuire notevolmente gli oneri a carico degli imprenditori rendendo attrattivo il nostro territorio per i loro insediamenti”.

“L’intervento di Curteri – precisa Giovanni Romano – si inquadra in un più ampio contesto di iniziative di progetti che la Città di Mercato S. Severino ha elaborato da tempo per rilanciare il comparto produttivo agro-alimentare, una vocazione storicamente connaturata alla nostra terra. La nostra intenzione è quella di realizzare un vero e proprio Parco Industriale cui vanno collegate altre due iniziative infrastrutturali di rilevante importanza e per le quali le procedure amministrative ed urbanistiche sono già in corso: la Piattaforma Logistica Intermodale con annesso Centro di Ricerca sulla tracciabilità delle merci e per le produzioni di “ultimo miglio” al servizio delle aziende della filiera agro-alimentare e il Centro Espositivo e di Ricerca sulle produzioni agro-alimentari che intendiamo collegare con il già esistente Centro di Competenza sulle produzioni agro-alimentari dell’Università degli Studi di Salerno”.

Sia l’area produttiva di Curteri che la Piattaforma Logistica e il Centro Espositivo e di Ricerca sono collocate strategicamente lungo l’asse dell’autostrada A 30 Caserta-Roma, in modo da essere facilmente raggiungibili e dotare di autonome infrastrutture di collegamento con gli svincoli autostradali che non comporteranno alcun disagio per i centri abitati e per i cittadini residenti.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy