• Google+
  • Commenta
11 novembre 2005

Presentata la settimana ebolitana dell’arte e della cultura

E’ stata presentata ufficialmente la seconda edizione di «7 giorni di Arte e Cultura», kermesse organizzata dall’Associazione Artistico Culturale e deE’ stata presentata ufficialmente la seconda edizione di «7 giorni di Arte e Cultura», kermesse organizzata dall’Associazione Artistico Culturale e dell’Artigianato, SitiArte, presieduta da Maria Astone, poliedrica artista ebolitana. Nell’aula consiliare “Isaia Bonavoglia” di Palazzo di Città, ad Eboli, questa mattina si sono dati appuntamento i maggiori fautori di una iniziativa unica e singolare nel suo genere.
Maria Astone, che nei dettagli ha spiegato il programma di “7 giorni di Arte e Cultura”, ha ribadito la volontà, sua personale e dell’associazione che presiede, di portare avanti sul territorio comunale e provinciale un discorso articolato in materia di cultura intesa nel senso nobile del termine. «Questo appuntamento nasce per aprire soprattutto ai più giovani una vetrina sul mondo delle arti. Sono tanti gli artisti locali che, in assenza di spazi, molto spesso rimangono a dipingere e fotografare per loro stessi. L’idea di una mostra collettiva – ha detto il presidente della SitiArte – vuol essere una riposta concreta da dare direttamente ai giovani protagonisti dell’arte e della cultura, ai giovani artisti locali che per il nostro territorio sono bagaglio importante e fondamentale per una crescita globale».
E se Vito De Caro, presidente dell’Associazione teatrale “Palcoscenico Ebolitano”, ha sottolineato come sia importante collaborare all’iniziativa al fianco della SitiArte, del “Centro Culturale Studi Storici” del presidente Giuseppe Barra, e del Centro Polivalente Anziani “E. Massajoli” del presidente Ottavio Russo, «per abbracciare scultura, pittura, fotografia, letteratura, teatro e canto, arti nobili che camminano di pari passo e che fondano le basi per una collettività più nobile», sicuramente significative sono state le parole dell’assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Salerno, Massimo Cariello.
«Un plauso per l’iniziativa va sicuramente a Maria Astone – ha detto Cariello – la quale, imbattendosi spesso in situazioni difficili anche dal punto di vista organizzativo, riesce sempre e comunque a portare avanti discorsi articolati e programmi dettagliati. Come lei stessa crede fortemente in queste iniziative ricche e complesse che portano la cultura, la storia e la tradizione ebolitana fuori dai confini comunali, così la Provincia di Salerno si dice pronta a sostenere la nobile iniziativa che quest’anno si apre anche alla beneficenza».
Damiano Capaccio, assessore alla Cultura del Comune di Eboli, infine, ha sottolineato come «l’amministrazione tiene a promuovere le iniziative che possono favorire la promozione del territorio attraverso l’arte e la cultura. Per la lodevole iniziativa – ha detto Capaccio – l’amministrazione ha messo a disposizione il Teatro “Salita Ripa” che per una settimana diventerà vetrina culturale e artistica della Città di Eboli».
Espongono le proprie opere
Sante Abbinente, Attilio Albano, Maria Astone, Carmine Barra, Gelsomino Casula, Daniela Cerrone, Maddalena Cilione, Salvatore Damiano, Michele Della Rocca, Isidoro Di Luna, Carmine Falco, Lello Gaudiosi, Maria Grillo, Umberto La Manna, Lucio Luongo, Italo Martino, Geremia Paraggio, Tiziana Paraggio, Giuseppina Pepe, Alberto Pirpan, Raffaele Russo, Angela Sellitto, Padre Lucio Viscido, Rudy Zoppi, Marco Josto Agus, Cinzia Altieri e gli allievi del “Corso di Disegno e Pittura” della SitiArte.
Il programma
Da lunedì 14 a domenica 20 novembre 2005
Mostra collettiva – Arte Visiva
Sarà possibile visitare la mostra collettiva dal 14 al 20 novembre 2005nei seguenti orari: 10,00 – 12,30 e 17,00 – 22,00
Lunedì 14 novembre
Ore 17 – Cerimonia di inaugurazione
Interverranno:
Martino Melchionda – Sindaco città di Eboli
Damiano Capaccio – Assessore comunale Politiche Culturali
Massimo Cariello – Assessore Provinciale alle Politiche Giovanili e Informagiovani
Gerardo Rosania – Consigliere regionale
Autorità politiche, civili, religiose e militari
Sabato 19 novembre 2005
Ore 18,00 – Presentazione del libro “Prima che Cristo si fermasse ad Eboli” di Armando Voza
A cura del Centro Culturale Studi Storici
Ore 19,30 – Canti corali del repertorio napoletano
Diretto dai Maestri Filomena e Salvatore De Gennaro
A cura del Centro Polivalente Anziani “E. Massajoili”
Durante la serata saranno premiati i vincitori dei concorsi
“Arti visive – Premio Cinzia Altieri” e “Giovani Artisti – Premio Marco Josto Agus”
Domenica 20 novembre 2005
Ore 19,30 – Commedia ‘O Tuono ‘e Marzo» commedia in tre atti di Vincenzo Scarpetta
A cura dell’Associazione teatrale “Palcoscenico Ebolitano”
Dal 14 al 20 novembre 2005, presso il Teatro Comunale “Salita Ripa” sarà possibile donare oboli a favore dell’Associazione “Roberto Cuomo” Onlus (aiuto alle famiglie dei bambini oncologici).
Silvana Scocozza

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy