• Google+
  • Commenta
21 novembre 2005

Sapri: addio vecchio e amato “filone”

Ai genitori dubbiosi basta un’occhiata al proprio cellulare per sapere se il figlio è alle prese con il compito di matematica o a spasso sul lungomareAi genitori dubbiosi basta un’occhiata al proprio cellulare per sapere se il figlio è alle prese con il compito di matematica o a spasso sul lungomare di Sapri. Dal prossimo mese di dicembre, all’Itcg Leonardo Da Vinci” assenze e ritardi degli studenti saranno comunicate immediatamente alle famiglie attraverso i telefonini. L’idea della Preside Rosa Severino Minucci ha già ricevuto l’approvazione del Collegio dei docenti e il consenso dei genitori, che avrebbero già fornito i dati necessari per far partire il nuovo progetto. Ad ogni ragazzo verrà attribuito il nome e il numero di telefonino del genitore. Al suono della campanella un addetto girerà per le classi con un portatile che, dopo aver memorizzato i dati degli assenti e dei ritardatari, li trasmetterà in tempo reale ai genitori interessati. In via sperimentale verranno controllate le assenze e i ritardi delle prime classi del geometra e della ragioneria, per un totale di oltre 160 alunni. Ma già si pensa di poter utilizzare gli sms per le date di colloquio con i prof e dell’assemblea d’Istituto. L’iniziativa non è gradita dagli studenti. «Non ci sembra un buon provvedimento. Convocheremo il comitato studentesco e nella prossima assemblea d’Istituto decideremo», affermano Maria Di Vece e Alberico Sorrentino, rappresentanti degli studenti. Di diverso avviso i docenti. «La scuola si adegua ai tempi e sfrutta la modernizzazione per rafforzare il rapporto con la famiglia» precisa la professoressa Maria Teresa Marcotulio.
Redazione Bussola24

Google+
© Riproduzione Riservata