• Google+
  • Commenta
10 novembre 2005

Sassi

Vi siete mai chiesti perché i sassi non si possono bruciare? In realtà essi sono già bruciati. Bruciare qualcosa significa far combinare quella determVi siete mai chiesti perché i sassi non si possono bruciare? In realtà essi sono già bruciati. Bruciare qualcosa significa far combinare quella determinata materia con l’ossigeno; le pietre sono già bruciate perché il silicio, di cui sono costituite in prevalenza, è già combinato con l’ossigeno, diventando appunto silicio. Quando una materia brucia può trasformarsi in gas, in un liquido o in un solido. Ad esempio l’idrogeno bruciando forma l’acqua, il carbonio forma l’anidride carbonica o l’ossido di carbonio, il silicio invece forma il silice, ovvero il sasso.

Google+
© Riproduzione Riservata