• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2005

Ad Albanella un convegno sull’olio

“Certificazione e qualità – Riforma P.A.C.”: se ne parlerà sabato prossimo a partire dalle 18.00, ad Albanella, paese produttore di olio extravergine “Certificazione e qualità – Riforma P.A.C.”: se ne parlerà sabato prossimo a partire dalle 18.00, ad Albanella, paese produttore di olio extravergine di oliva, nel corso di un convegno durante l quale saranno ospitati alcuni professionisti che hanno scoperto la passione della coltivazione dell’ulivo e della produzione di olio.
L’incontro è stato promosso dall’amministrazione comunale retta da Giuseppe Capezzuto, ed organizzata dall’assessore alle Attività Produttive e al Turismo del Comune, Vito Capozzoli. Parteciperà anche la Comunit Montana Calore Salernitano nella persona del suo massimo rappresentante, il Presidente Donato De Rosa. Attesi, per le conclusioni, il senatore Gaetano Fasolino e l’europarlamentare Alfonso Andria. Non mancheranno, inoltre, esperienze e pareri “tecnici” sull’olio e, naturalmente, la testimonianza dei produttori.
Si parlerà della necessità di realizzare un prodotto di qualità, attraverso la cooperazione dei produttori locali, e della possibilità di aderire all’associazione “Città dell’olio”, al fine di promuovere l’olio extravergine di oliva ed il territorio di produzione, divulgare la cultura dell’olivo e dell’olio di qualità, tutelare e promuovere l’ambiente ed il paesaggio olivicolo, garantire gli interessi del consumatore attraverso la valorizzazione delle denominazioni di origine ed organizzare momenti d’incontro e di studio sui processi di ricerca e di sperimentazione in campo olivicolo.
Si parlerà, poi, di Riforma PAC (Politica Agricola Comune), di quella riforma, cioè, modifica radicalmente il mondo in cui l’Unione Europea sostiene il settore agricolo, orientandosi verso gli interessi dei consumatori e dei contribuenti e, nello stesso tempo, lasciando gli agricoltori liberi di produrre ciò che esige il mercato.
Annavelia Salerno

Google+
© Riproduzione Riservata