• Google+
  • Commenta
6 dicembre 2005

E.S.N. U.RJ.C.

La Exchange-Erasmus Student Network della Universidad Rey Juan Carlos di Madrid è una associazione non a scopo di lucro, composta da studenti il cui oLa Exchange-Erasmus Student Network della Universidad Rey Juan Carlos di Madrid è una associazione non a scopo di lucro, composta da studenti il cui obiettivo è aiutare altri studenti, quelli giunti a Madrid da tutta Europa grazie alla Borsa di Studio Sócrates/Erasmus presso le varie facoltà dei quattro campus della Rey Juan Carlos. Tutto ciò attraverso una rete di Tutor, che si adoperano nel ricevere gli studenti al loro arrivo, consigliarli su come meglio ambientarsi nella nuova realtà universitaria, aiutarli a trovare quanto prima alloggio, spiegando loro le varie sfaccettature di Madrid: cultura, società, sistema sanitario, etc.
Si tratta di una associazione molto recente (è, infatti, nata lo scorso Gennaio), concepita con l’idea di far si che gli studenti vivano Madrid e la Spagna attivamente. In questo senso vengono organizzate visite culturali presso musei e teatri, o viaggi verso le principali città spagnole: lo scorso Ottobre le destinazioni sono state Siviglia e Cordoba, questo mese Salamanca, Segovia ed Avila).
Per ora formano parte di questa associazione Carlos Madejón (Presidente e fondatore), Kike Lozano (Vicepresidente e fondatore), Guillermo Ramos (Tesoriere e fondatore), Julia del Prado (Responsabile della sezione Viaggi), Carmen Sánchez de Cueto (Responsabile della sezione Attività), María Acevedo (Assistente della sezione Viaggi), Jorge Rodríguez (Delegato a Vicálvaro e responsabile delle visite culturali), Rafael Pino, Teresa Rubio, José Antonio Tirado y Nina Baijens.
Per molti studenti Erasmus della Rey Juan Carlos, ma anche di altre Università cittadine, oramai la ESN URJC è un punto di riferimento fisso. La programmazione settimanale viene sempre seguita con entusiasmo, dalle lezioni di “salsa e merengue” del Martedí, all’appuntamento del Giovedí nell’oramai stabile punto di incontro presso il Bar “La Ría de Cadeira” a due passi dalla tristemente nota stazione di Atocha, fino al Venerdí, quando chi vuol fare sport può recarsi presso il Polideportivo Marqués de Saramanch per giocare a calcio in compagina.
Questo con l’aiuto di ragazzi che è facile incontrare nei campus (soprattutto quello di Fuenlabrada, dove c’è la sede), amici con cui spesso si creano legami che vanno oltre l’associazione e permettono di sviluppare un qualcosa che renda l’ambientamento di chi viene da paesi con cultura differente da quella iberica ben più agevole e piacevole.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy