• Google+
  • Commenta
7 dicembre 2005

E sotto l’albero…un set di cellule staminali

Non è una nuova moda, ma poco ci manca. A lanciarla è una compagnia inglese, la Smart Cells International, che con 1250 sterline promette di prelevareNon è una nuova moda, ma poco ci manca. A lanciarla è una compagnia inglese, la Smart Cells International, che con 1250 sterline promette di prelevare cellule staminali dal cordone ombelicale dei neonati e conservarle a -180°C per 25 anni. Un ottimo regalo di Natale per chi ancora deve nascere e molti nonni si sono già fatti avanti nel regalare ai discendenti una probabile futura guarigione da malattie come la leucemia o i tumori. Le ricerche sulle cellule staminali stanno infatti facendo passi da gigante e la compagnia promette che le cellule criconservate potranno essere utilizzate per riparare organi, muscoli o altri tessuti non solo del piccolo nascente, ma anche di eventuali fratelli o sorelle. I ricercatori dell’Imperial College di Londra hanno tuttavia espresso dei seri dubbi in proposito. Le possibilità per il piccolo di utilizzare queste cellule in futuro sono infatti davvero minime e il loro prelievo potrebbe causare delle serie distrazioni dei medici durante un momento critico come il parto. Ma il manager della Smart Cell International rimane molto ottimista: “Le cellule staminali rappresentano la più importante polizza assicurativa per il futuro” ha dichiarato “peccato che la polizza può essere stipulata solo una volta nella vita: al momento della nascita”.

Google+
© Riproduzione Riservata