• Google+
  • Commenta
15 dicembre 2005

I tatuaggi ai minori è reato

Una sentenza della Corte di Cassazione a stabilito che chi esegue tatuaggi sui minori che non hanno l’autorizzazione dei genitori rischia una condannaUna sentenza della Corte di Cassazione a stabilito che chi esegue tatuaggi sui minori che non hanno l’autorizzazione dei genitori rischia una condanna per lesioni volontarie. La suprema Corte si è espressa in merito ad una vicenda che vedeva protagonisti la proprietaria di un centro per tatuaggi, e un adolescente non munito del valido consenso della madre e del padre. La Corte ha infatti confermato la condanna nei confronti del titolare del centro tatuaggi ritenendo che, ai fini della configurabilità del reato di lesioni, sono sufficienti anche dei “fatti lesivi di modesta entità, come le abrasioni, i graffi, le scalfitture ecc. Tra queste rientra dunque anche il tatoo. La Cassazione ha bocciato la linea difensiva della titolare del centro condannandola al pagamento delle spese processuali.

Google+
© Riproduzione Riservata